Commenta

Cremonese, il tacco di
Claiton vale gli Ottavi
Empoli battuto 1-0

(foto Sessa)

Cremonese – Empoli 1-0
CREMONESE (3-4-2-1): Volpe; Bianchetti (46’ Migliore), Claiton, Caracciolo; Mogos, Arini, Castagnetti, Renzetti; Palombi, Soddimo (67’ Valzania); Ceravolo (84’ Ciofani). A disposizione: Ravaglia, Agazzi, Gustafson, Piccolo, Bignami, Zortea, Cella, Girelli, Spini. All. Baroni.
EMPOLI (3-5-2): Provedel; Pirrello, Nikolaou, Veseli; Frattesi (79’ Ricci), Bajrami, Laribi, Fantacci, Balkovec (62’ Bandinelli); Mancuso, Piscopo (70’ Merola).A disposizione: Brignoli, Perrucchini, La Gumina, Belardinelli, Cannavò, Metteucci, Viti. All. Muzzi.
ARBITRO: Amabile di Vicenza. Assistenti: Rossi di Novara e Sechi di Sassari.
RETE: 34’ Claiton (C)
AMMONITI: Claiton (C), Pirrello (E), Castagnetti (C).

La Cremonese vince 1-0 contro l’Empoli e accede agli Ottavi di finale di Coppa Italia dove affronterà la Lazio. La vittoria, però, è più meritata di quanto la sola rete di Claiton possa testimoniare. E alla fine arrivano anche gli applausi dei tifosi per una delle migliori prestazioni della gestione Baroni, almeno nel primo tempo. Tuttavia la strada per uscire dal momento difficile rimane lunga. Nella ripresa, infatti, i grigiorossi si sono schiacciati troppo, faticando anche a ripartire a causa delle distanze tra i reparti che hanno anche impedito quelle combinazioni che avevano creato problemi alla difesa avversaria nel corso della prima frazione. Anche in fase di non possesso, il recupero alto è stato discontinuo e col passare dei minuti si è creata una distanza tra difesa e centrocampo che ha reso vulnerabile la Cremonese. Il successo, in ogni caso, è un’iniezione di fiducia importante, anche grazie al fatto di averlo ottenuto sapendo soffrire quando necessario.

L’allenatore fiorentino sceglie per l’occasione un inedito 3-4-2-1 con Soddimo e Palombi ad agire dietro all’unica punta Ceravolo e Volpe tra i pali, al debutto in maglia grigiorossa. Ed è Soddimo il più attivo tra i grigiorossi nel primo tempo. Al 9’ anticipa il proprio marcatore su una rimessa laterale di Renzetti, entra in area da sinistra e incrocia, ma Provedel in qualche modo si salva. Ancora Soddimo attiva Ceravolo in due occasioni, ma prima è ancora il portiere toscano a salvare, poi un difensore a ribattere la sua conclusione dopo una sgroppata palla al piede. L’Empoli fatica a fare gioco, mentre i grigiorossi si difendono con ordine e provano a fare male in contropiede risultando molto più efficaci degli azzurri. Al 22’ Claiton svetta di testa su calcio d’angolo approfittando dell’uscita a vuoto di Provedel, ma Laribi salva di testa sulla linea. Ancora il capitano va in gol sugli sviluppi di un corner, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 34’, però, finalmente il 3 cremonese trova la rete: altro tiro dalla bandierina, la difesa respinge, Castagnetti dal limite ci prova trovando il tacco di Claiton per il vantaggio locale. L’Empoli si affaccia nell’area di casa solo in chiusura di tempo sempre con Mancuso, ma prima spara alto, poi Volpe è attento sul primo palo e devia in corner.

Nella ripresa gli ospiti provano a dare continuità alla propria prestazione, con la Cremonese che al contrario abbassa il suo baricentro per affidarsi a ripartenze verticali. Il primo quarto d’ora del secondo tempo, però, non riserva grosse emozioni, anche se Volpe è bravo su Mancuso imbeccato da Balkovec e Renzetti calcia alto dal limite dopo una triangolazione con Palombi. Baroni passa al 3-5-1-1 inserendo Valzania per Soddimo, dopo aver cambiato Bianchetti per Migliore all’intervallo perdendo qualcosa in fase di uscita da dietro. I grigiorossi lasciano l’iniziativa agli avversari e l’Empoli prova a rendersi pericoloso, ma sul cross di Bajrami né Merola né Mancuso ci arrivano in scivolata. Scampato il pericolo la Cremonese costruisce sue buone occasioni, ma prima Valzania disturba Palombi e svirgola sul cross di Mogos, poi Palombi calcia dal limit dopo il recupero alto di Castagnetti centrando il palo. Gli azzurri ci provano più con il carattere che con le trame di gioco: Mancuso manda alto, il tiro di Merola nel cuore dell’area viene sporcato in corner e infine Volpe non si fa sorprendere dal tirocross di Laribi. Nel finale, ancora Valzania ha la palla per chiudere i conti, ma calcia abbondantemente sopra la traversa.

mtaino

Fotoservizio Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware