Commenta

Chromavis Abo, il ds
Condina: 'Cambiare rotta,
più cinismo e qualità'

Una sconfitta, seppur al tie break e con un punto in tasca, da archiviare; un match all’orizzonte, questa volta casalingo, da affrontare, oltre a dove rinunciare a una pedina importante come la palleggiatrice Cecilia Nicolini, infortunatasi domenica scorsa in gara (distrazione di primo grado allo psoas). In casa Chromavis Abo, il ko al quinto set di Castelfranco Veneto è acqua
passata, con le attenzioni rivolte al match di domenica al PalaCoim contro la Gtn Volleybas Udine. A fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Condina.

A Castelfranco Veneto è arrivata una sconfitta al tie break: prevale il rammarico per non essere andati in vantaggio due set a uno con il 14-20 del terzo e aver inseguito la vittoria oppure – viste le circostanze – è positivo il carattere per aver stretto i denti e aver conquistato un punto?
“Quando perdo non sono mai contento e quindi sicuramente prevale il rammarico per non aver chiuso il terzo set dove avevamo creato un buon margine e con più determinazione e meno errori potevamo portarci sul 2 a 1, poi chissà. Detto questo, credo che dobbiamo velocemente cambiare rotta, cercando di capire il prima possibile che, essendo designata come favorita del girone da tutti gli avversari, troveremo sempre squadre che contro di noi lotteranno su ogni pallone con la massima determinazione e noi dovremo fare altrettanto, mettendo poi in campo più cinismo e le qualità tecniche dei singoli componenti del nostro team che sono indubbie, ma al servizio dello squadra. Solo compattandoci e giocando da collettivo tutte e tredici possiamo raggiungere grandi traguardi. Come sempre, però, rimane grande fiducia su staff e team da parte mia e i conti li faremo a maggio”.

la partita ha messo in vetrina un giovane talento come Elena Maria Cicoria, classe 2002 e autrice di un bel debutto.
“Elena è una giovane promettente che è venuta a Offanengo per fare il suo percorso di crescita che comporta tempo, non a caso ha un accordo biennale, ma sulla quale fin da subito Dino ed io abbiamo creduto. Ha carattere ed è entrata in campo senza paura ed è stata molto brava, adesso deve continuare a lavorare con la stessa applicazione e continuare a migliorarsi. Quando è entrata, tutte le compagne hanno dato qualcosa in più, quelle famose determinazione e gestione dell’errore che nel terzo set erano mancate, e siamo riusciti a raggiungere il tie break che è valso un punto in classifica, per questo va un plauso ad Elena e a tutte”.

In questo periodo bisognerà fare i conti con l’infortunio di Cecilia Nicolini, sicuramente assente domenica al PalaCoim.
“Speriamo che l’infortunio non la tenga troppo lontana dal campo, perché oltre a essere il nostro palleggiatore titolare è anche una leader e una pedina per noi importante. Sono comunque fiducioso perché Cecilia ha carattere e saprà impegnarsi per rientrare il prima possibile e perché lo staff medico del Volley Offanengo sa fare il proprio lavoro con grande professionalità. Noi stringeremo i denti e l’aspettiamo. Purtroppo gli infortuni fanno parte del gioco e in un campionato così lungo e competitivo bisogna saper reagire anche a essi”.

Domenica si torna al PalaCoim contro la Gtn Volleybas Udine: come inquadri l’avversario in arrivo?
“E’ una squadra forte, con giocatrici di esperienza e qualità, una su tutte Gilda Lombardo che abbiamo incontrato nella nostra prima esperienza di play off in B1 (stagione 2017-2018) nelle fila di Talmassons, ma come ho detto prima dobbiamo pensare a noi e a ciò che possiamo fare. Giochiamo in casa dove il nostro pubblico ci ha sempre dato una grande mano nei momenti di difficoltà. Prepareremo la partita come sempre, con rispetto dell’avversario che sarà studiato a video, ma focalizzando l’attenzione su noi e sul nostro gioco che sta crescendo, ma ancora manca di continuità”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware