Commenta

Basket Serie B,
il derby con Crema
è della JuVi: 71-64

E’ Crema che segna i primi due punti a referto nel derby con la JuVi, con Gaetano, poi esce la squadra di coach Brotto che ribalta tutto con quattro punti di Bona e mantiene il vantaggio per tutto il quarto che termina 27 a 19, con 7 punti di Bona e 5 di Veronesi e Ababacar, mentre per Crema Gaetano in doppia cifra con 11 punti.

Il primo punto del secondo quarto arriva dopo oltre 3’ di gioco: è Motta dalla lunetta a mettere a segno un libero, poi Brambilla da sotto porta Crema a -5. La JuVi risponde con la bomba di Belloni e allunga poi con Petrosino: 32-22. Crema nonostante l’intensità non riesce a recuperare terreno e si va all’intervallo lungo con Cremona che conduce 38 a 28. I primi punti del terzo sono ancora di Antonelli che riporta sotto Crema 38-32. Si infiamma a suon di triple il finale del terzo quarto con Crema che non lascia scappare la JuVi e risponde colpo su colpo e chiude a -5: 49-44.

Nel quarto periodo Cremona allunga di nuovo portandosi a +10 con un Veronesi da applausi a segno da oltre l’arco. Dopo aver raggiunto il massimo vantaggio, la JuVi permette a Crema di rientrare in partita. Antonelli è costretto a lasciare momentaneamente il campo toccato duro: perde sangue dal naso, il tempo di farsi medicare e rientra sul parquet. Lascia invece definitivamente la partita Gaetano, autore del quinto fallo in un finale caldissimo con Bona che, di fatto, chiude il match prendendo fallo e segnando dalla lunetta 4 punti di fila. Vince la Juvi, 71 a 64.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware