Commenta

Crema, Sammaurese
piegata 3-1 nonostante
l'inferiorità numerica

Fall in azione contro la Sammaurese

Sammaurese – AC Crema 1908 1-3
SAMMAURESE: Grasso, Merciari, Mingucci, Dalmasso, Santoni (76′ Noschese), Deniku (60′ Camaj), Solla, Scarponi, Pieri, Costantini (90′ Diop), Nicoli. A disposizione: Ramenghi, La Montagna, Lisi, Camaj, Rosti, D’Angeli, Camara, Diop. All. Protti.
CREMA: Zanellato, Corna, Giosu (92′ Missaglia), De Angeli, Grea, Porcari, Pagano (88′ Corioni), Kouadio 33’ st Rovido), Fall (82′ Ferrari), Pignat, Geroni (88′ Fusi). A disposizione: Trapani, Palla, Baggi, Campisi, Rovido, Corioni, Missaglia, Fusi, Ferrari. All. Tacchinardi
ARBITRO: Colanino. Assistenti: Moretti, Persichini.
RETI: 53’ rig. Pagano (C), 78’ Giosu (C), 80’ rig. Fall (C), 85’ Pieri (S).
AMMONITI: Camaj (S), Santoni (S), Kouadio (C).
ESPULSI: Pignat (C), Mingucci (S).

L’inferiorità numerica non ferma il Crema che sul campo della Sammaurese ottiene altri tre punti e resta nella scia del Mantova. Un match duro, molto fisico, nervoso quello che è andato in scena sul campo romagnolo con un primo tempo in cui i nerobianchi hanno mantenuto il possesso palla per la gran parte del tempo, macinando parecchio, ma senza mai ottimizzare. La svolta è giunta nella ripresa grazie alle azioni offensive e soprattutto ad un reparto arretrato che ha lavorato in modo encomiabile salvaguardando il vantaggio nonostante l’espulsione di Pignat. De Angeli, Grea e Porcari sono stati tra i migliori in campo, Geroni ha introdotto quella dose di qualità nel gioco che finora era mancata e la partita si è conclusa 3 a 1 per i ragazzi di Tacchinardi.

Ai fini del risultato finale è stata decisiva la prova del Crema nel secondo tempo. Al 7’ della ripresa il fallo di mano di Dalmasso su cross di Corna porta ad un rigore che viene realizzato con freddezza dal capitano Pagano. Tre minuti dopo viene espulso per doppia ammonizione Pignat. La Sammaurese, spinta dal pubblico di casa, si riversa nella metà campo del Crema che non perde la lucidità e copre bene gli spazi. Al 78′ arriva il gol di Giosu con il Crema che si trova a condurre per 2 a 0. Poi Tacchinardi ordina i cambi, che portano anche all’esordio di Rovido e Missaglia. Al 35’ altro rigore per il Crema dopo l’espulsione di Mingucci: Fall segna. Al 40’ i padroni di casa accorciano con Pieri. Fino al termine è un assedio ma la squadra di Tacchinardi tiene duro e stabilizza un risultato che proietta il Crema a quota 9 punti nella zona alta della classifica guidata dal Mantova con 12 punti.

Mister Tacchinardi ha commentato così la partita: “Siamo venuti qui per vincere sapendo che gli avversari avrebbero dato tutto. Abbiamo costruito molto nel primo tempo senza concludere. Nel secondo tempo siamo andati in vantaggio e abbiamo lottato in dieci. I ragazzi hanno dimostrato carattere. È la squadra che voglio ed è stato ripagato il duro lavoro della settimana. Stiamo trovando continuità sul piano dei punti e del rendimento. L’ambiente è sereno e la società ci dà fiducia. Avanti così”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Guido Lombardi (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Guido Lombardi.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware