Commenta

JuVi, 5 anni fa l'arrivo del
Gruppo Ferraroni: 'La
rinascita quasi una favola'

Cinque anni fa, il 13 settembre 2014, veniva ufficializzato l’acquisto della JuVi da parte del Gruppo Ferraroni (leggi l’articolo qui). Ripartiti dalla Promozione, in un lustro gli oro-amaranto sono arrivati a giocarsi i playoff in Serie B, con una cavalcata sorprendente ed emozionante al ritmo di una promozione all’anno nelle prime quattro stagioni che sono valse l’approdo proprio in Serie b, dopo aver conquistato Promozione, Serie D, C Silver e Gold. “Siamo partiti da zero – racconta il vice presidente Mattia Barcella, nel club sin dagli albori della nuova avventura targata Ferraroni -, con una squadra costruita all’ultimo che ci ha dato la prima promozione. E’ stata quasi una favola, dieci giorni prima di chiudere l’accordo nessuno ci pensava realmente. Se devo dire qual è stato il momento più bello, dico proprio la vittoria in quella prima stagione di rinascita”. In questi cinque anni di cose ne sono cambiate parecchie: “Abbiamo ottenuto grandissimi risultati a livello sportivo, ma anche a livello societario e organizzativo siamo cresciuti molto, ancora adesso il club sta introducendo nuove figure”.

Un ruolo di primissimo piano è stato ricpoerto da coach Gigi Brotto, che ha firmato le promozioni dalla D (compresa) in avanti: “Ci ha dato tantissimo, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche organizzativo, non è stato solo il nostro allenatore: era un coach con esperienze importanti ed ha contribuito molto a questo percorso”. Barcella spiega traccia anche una panoramica sul fururo della JuVi: “E’ difficile fare meglio, ma anche confermarsi perché il livello è alto. Quest’anno vogliamo confermare quanto di buono fatto nella passata stagione e se possibile migliorarci. Il problema principale che ci frena, però, è quello legato al palazzetto: la situazione delle palestre a Cremona è difficile, per cui questo fatto non favorisce grandi idee di sviluppo a lungo termine”.

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware