Altri Sport
Commenta

Multiple, Italia quarta in
First League. Reazione e
doppio record per Gerevini

In Portogallo nell’Isola di Madeira, a Ribeira Brava, Sveva Gerevini torna a vestire la maglia azzurra della Nazionale Assoluta nei Campionati Europei a squadre di Prove Multiple. Venerdì nella prima giornata di gare, l’inizio è traumatico perchè proprio nella prima gara – i metri 100 ostacoli – mentre sta viaggiando in testa nella propria serie ed a ritmo di primato incoccia rovinosamente nella quarta barriera, perde l’equilibrio, riesce miracolosamente a rimanere in piedi ed a concludere la gara con un tempo altissimo di 15″52 (e solo 774 punti, 200 in meno di quanto possibile). Di fatto salta subito la possibilità di ben figurare, ma il carattere e la grinta di Gerevini le hanno permesso di reagire, anche per portare importanti punti alla squadra.

Così con rabbia e grinta Gerevini affronta la seconda prova – il salto in alto – dove ottiene la misura di  1,65 metri (punti 795) ad un solo centimetro dal primato personale e la terza prova – il getto del peso – dove chiude con la misura di 10,92 metri (punti 590). Poi l’atleta dell’Ateltica Arvedi corre un favoloso 200 metri dove si aggiudica in assoluto la gara stabilendo con 24″46 con vento -0,6 (punti 937): si trattta del nuovo record cremonese assoluto.

La seconda giornata di gara inizia molto bene: Gerevini stabilisce il secondo record cremonese assoluto di questo suo weekend nel salto in lungo dove ottiene la misura di 5,87 metri, con vento – 1,5 (punti 810) e ottiene due primati stagionali nela lancio del giavellotto dove sfiora i 40 metri con la misura di 39,87 (punti 665) e nei 800 metri piani corsi in 2’18″87 (punti 839). Si chiude con 5.410 punti, suo terzo punteggio di sempre entrando nel top ten della classifica finale (nono posto) e portanto preziosi punti alla Classifica per nazioni che vede l’Italia chiudere al quarto posto.

© Riproduzione riservata
Commenti