Cremonese
Commenta

Cremonese, occhi su
Deli e Zortea: Poledri
verso la Pergolettese

Francesco Deli con la maglia del Foggia

Sono due i nomi caldi che muovono il mercato grigiorosso in queste prime ore di trattative e su cui c’è molta concorrenza. Il centrocampista centrale del Foggia, Francesco Deli, classe ’94 e il terzino destro Nadir Zortea, 20 anni, lo scorso anno alla Primavera dell’Atalanta Campione d’Italia.

Deli in particolare fa gola a molti, a causa della situazione del Foggia che pare destinato a ripartire dalla Serie D e sul quale ci sarebbero gli occhi puntati di Ascoli, Perugia e soprattutto del Frosinone, al momento la più agguerrita tra le rivali. Il giocatore, romano di nascita, ha trascorso la sua carriera tra calcistica tra Paganese e Foggia, con 22 presenze da titolare nello scorso campionato, ma mai contro la Cremonese: partite nelle quali non fu nemmeno convocato. Ora si tratta di trovare un accordo con il giocatore e il suo procuratore per convincerlo a sposare la causa grigiorossa.

Nessuna esperienza in categoria, invece, per il giovanissimo Nadir Zortea, promessa atalantina classe ’99 su cui la Cremonese ha messo gli occhi nelle ultime ore. Sarebbe per lui la prima avventura nel calcio professionistico, così come aveva fatto Emmers lo scorso anno, arrivato in grigiorosso dopo un triplete con la primavera dell’Inter. Il centro Arvedi potrebbe rappresentare il luogo giusto dove far crescere il gioiellino nativo di Feltre (provincia di Belluno).

Questi dunque i primi obiettivi della società che potrebbe fare un primo annuncio già in settimana, per fare in modo di poter portare qualche giocatore in più in ritiro agli ordini di Massimo Rastelli che ha comunque già una buona base su cui lavorare, eredità della stagione precedente.

Probabile invece la partenza del 18enne della primavera Manuel Poledri che, dopo il premio di miglior giocatore del Trofeo Dossena e qualche panchina in Serie B con la Cremo, andrà in prestito a fare esperienza, probabilmente alla Pergolettese.

Per il resto ci vorrà ancora un po’ di pazienza, per trovare gli innesti giusti per caratteristiche e motivazione in grado di rinforzare la rosa della Cremonese.

CriCop

© Riproduzione riservata
Commenti