Altri Sport
Commenta

Beach Rugby, torneo
speciale per gli U12 e U14
del Cremona Rugby

Un torneo diverso dal solito per gli Under 14, che per il primo anno hanno partecipato al Beach Rugby a Igea Marina dal 15 al 16 giugno, insieme agli Under 12, presenti anche l’anno scorso sulle spiagge di Bellaria. In totale 13 ragazzi partecipanti, accompagnati da un allenatore e tre papà disponibili ad aiutare la società in questo week end lontano da casa. Il programma ha previsto un allenamento comune, con tutte le squadre, diretto da Paolo Ferrillo, tecnico dello sviluppo femminile del comitato regionale Emilia-Romagna, una grande occasione per i ragazzi che hanno avuto modo di prepararsi ulteriormente alle partite che hanno avuto inizio alle 15.00. Partite formate da 2 tempi da 5 minuti per gara con la formula andata e ritorno.

UNDER 12
CREMONA RUGBY
RIMINI RUGBY
CINGHIALI RUGBY
Rimini Rugby è stato il primo sfidante dei cremonesi: gara dura per il gran caldo, i ragazzi del Cremona Rugby partono benissimo, aggressivi e con un gioco veloce. sfruttano la velocità delle ali e le ripartenze veloci; si mettono nella tasca destra una vittoria. Contro i Cinghiali Rugby, i cremonesi mettono sulla sabbia gioco aggressivo e vivace, tanti ostacoli, ma la voglia di vincere è tanta e il Cremona Rugby mette nella tasca sinistra una seconda vittoria. Dopo un bagno e una pausa si riprende a giocare con lo stesso copione per i ragazzi del Cremona, determinati a ripetere l’edizione dello scorso anno, in cui sono risultati imbattuti. I cremonesi infatti vincono di netto entrambe le gare garantendosi l’accesso diretto alla finale. La domenica mattina inizia la finale alle ore 11.30: il Cremona gioca una partita perfetta, salite aggressive, sostegno gioco veloce e placcaggi danno la vittoria ai cremonesi. Per il secondo anno L’under 12 Cremona Rugby torna a casa vincitrice.

UNDER 14
CREMONA RUGBY
CINGHIALI RUGBY
RUGBY DEL CHIESE
RIMINI RUGBY
Anche per l’Under 14 stessa formula di gare come per l’under 12, andata e ritorno. Avversari tosti e fisicamente molto potenti mettono in difficoltà i ragazzi del Cremona. Le partite sono durissime e i cremonesi vincono con il Rugby del Chiese, sfida avvincente e molto combattuta, ma perdono le gare contro gli altri, soffrendo la differenza fisica e la tecnica superiore degli avversari. La domenica mattina si sono giocate le finali e il Cremona si è piazzato terzo posto e anche qui ha battuto il Rugby Del Chiese, ma ha perso contro le altre. I ragazzi del Cremona erano stanchi, provati e pieni di botte con due infortunati. L’allenatrice Chiara Ghisolfi ha commentato: “Dalla sconfitta ci si rialza e si impara a lottare sempre, bravi i ragazzi che non hanno mai mollato e che hanno, a testa alta, dato il massimo dopo una stagione ricca di successi e con evidenti miglioramenti. Sono stati 2 giorni pieni e bellissimi, ho avuto il piacere e il privilegio di stare coi ragazzi ed essere aiutata e supportata da tre accompagnatori sempre pronti e efficienti. Grazie di cuore a Gianmario, Paolo, Roberto e ai ragazzi che hanno reso questa esperienza meravigliosa e divertente. Siamo orgogliosi, come società, di allenare questi gruppi: grazie alle famiglie per la fiducia”.

© Riproduzione riservata
Commenti