Commenta

La Cremonese allunga
la striscia positiva:
a Crotone finisce 0-0

Crotone – Cremonese 0-0
CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado, Vaisanen, Spolli, Benali, Barberis, Rohdén (77′ Molina), Sampirisi, Firenze (72′ Milic); Simy, Pettinari (61′ Machach). A disposizione: Marchizza, Cuomo, Valietti, Zanellato, Gomelt, Tripicchio, Nanni, Mraz. All. Stroppa.
CREMONESE (3-5-2): Agazzi (46’ Ravaglia); Caracciolo, Claiton, Terranova; Mogos, Castrovilli, Arini, Croce, Renzetti; Piccolo (93′ Emmers), Strizzolo (82 Carretta). A disposizione: Volpe, Rondanini, Migliore, Del Fabro, Strefezza, Soddimo, Boultam, Castagnetti, Montalto. All. Rastelli.
ARBITRO: Ros di Pordenone.
AMMONITI: Caracciolo (Cre), Croce (Cre), Benali (Cro), Curado (Cro), Piccolo (Cre).

Un pareggio concreto quello ottenuto a Crotone dalla Cremonese. Un punto che serve ai padroni di casa per respirare in attesa della sfida salvezza tra Venezia e Foggia (in campo alle 18.00), ma che soprattutto permette alla Cremonese di archiviare definitivamente il periodo negativo. Con quello ottenuto allo ‘Scida’, sono infatti 6 i risultati utili consecutivi della squadra di Massimo Rastelli che guarda con molta più serenità alla classifica, anche se il sogno playoff tornato sul tavolo in settimana potrebbe essere già tramontato. In ogni caso, il tecnico girigiorosso preferisce guardare partita dopo partita senza badare troppo a chi sta davanti né a chi insegue.

Per la trasferta di Crotone, l’esame di maturità che doveva superare la Cremonese, l’allenatore campano dà continuità ad un 3-5-2 in cui si rivede Claiton al centro della difesa dopo la squalifica, Renzetti preferito a Migliore a sinistra, Arini vertice basso di centrocampo con a lato Croce e Castrovilli e la coppia Piccolo-Strizzolo davanti. I girigiorossi possono approcciare la sfida con maggior tranquillità rispetto ai padroni di casa, ma partono in modo convincente costruendo un paio di buone occasioni da rete: Castrovilli calcia alto una sorta di rigore in movimento, mentre sul diagonle di Piccolo Cordaz allunga in corner. Gli ospiti creano ancora qualche apprensione all difesa rossoblù costruendo soprattutto da destra, ma non hanno più occasioni limpide. Col passare dei minuti il Crotone prende il controllo della sfera e costringe la Cremonese a difendersi, ma la supremazia nel possesso non si traduce in palle-gol chiare fino al 40’ quando, in modo abbastanza fortuito, Benali raccoglie un rimpallo in area e calcia sull’esterno della rete. Nell’occasione, però, Agazzi sbatte contro il palo e si infortuna, ma uscirà solo nell’intervallo, dopo aver anche visto la botta dal limite di Sampirisi terminare alta.

Anche la ripresa inizia con i girigiorossi che cercano l’1-0: il destro da fuori area di Piccolo è facile preda di Cordaz, mentre Strizzolo sciupa due occasioni: prima calcia debolmente, poi viene si fa recuperare da Sampirisi. Al 70′ l’ultimo squillo cremonese è ancora del numero 9 che gira di prima dal limite dell’area su un corner dalla sinistra, ma Cordaz si supera e la difesa allontana. A Crotone la pioggia si fa sempre più insistente con il campo che conseguentemente è via via più pesante e la Cremonese inizia a soffrire il ritorno dei padroni di casa, cui una vittoria servirebbe per fare un passo deciso verso la salvezza. Ravaglia mette in corner la botta da 25 metri di Vaisanen e Barberis al 94’ manda di poco alto: in mezzo il gol annullato a Simy per una spinta di Machach su Terranova.

mtaino

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti

Direttore
Mario Silla (direttore@cremonaoggi.it)

Redazione

Via Bastida 16 – 26100 Cremona / Telefono 0372 805 666 / Fax 0372 080169 | redazione@cremonaoggi.it

Pubblicità
pubbli@cremonaoggi.it | 0372 080167/080168

Cremonaoggi Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

 

Created by Dueper Design | Hosting by Emberware