Vbc
Commenta

Playoff volley: per Casalmaggiore sconfitta bruciante contro Scandicci

Èpiù Pomì Casalmaggiore – Savino del Bene Scandicci 1-3 [18-25; 21-25; 25-17; 20-25]

CASALMAGGIORE: 3 Skorupa, 4 Mio Bertolo, 5 Spirito, 6 Lussana, 7 Marcon, 8 Gray, 9 Bosetti, 10 Radenkovic, 13 Arrighetti, 14 Carcaces, 15 Kakolewska, 16 Pincerato, 20 Cuttino.
All. Gaspari-Bertocco

SCANDICCI – 1 Mastrodicasa, 3 Bisconti, 4 Malinov, 5 Ferreira, 7 Mischen, 8 Merlo, 9 Papa, 11 Haak, 12 Mazzaro, 13 Zago, 14 Caracuta, 15 Stevanovic, 16 Bosetti, 18 Vasileva, 19 Milenkovic.
All: Parisi

Una sconfitta bruciante di fronte ai 2.836 spettatori del PalaRadi per Èpiù Pomì Casalmaggiore nella prima partita di playoff della Samsung Galaxy Volley Cup, contro una Savino del Bene Scandicci determinata a passare il turno e qualificarsi alle semifinali.

Un avvio piuttosto equilibrato nelle prime battute del primo set, ma Scandicci prende in mano la situazione piuttosto velocemente, prendendo le distanze e portandosi sul 6-3. Casalmaggiore commette diversi errori e fatica in ricezione, consentendo alle avversarie di mantenere il gap. Numerosi del resto anche gli errori da parte delle avversarie, che consentono a Èpiù Pomì di non perdere troppo terreno. Poi però le toscane accelerano e si impongono sulle rosa, che continuano ad arrancare in difesa lasciando troppi spazi vuoti in campo. Il primo set si chiude sul 18-25, senza troppa fatica per Scandicci.

Scandicci parte in quarta anche nella seconda ripresa, riuscendo a portarsi sul 4-1. Casalmaggiore reagisce e si riporta in parità grazie a una felice serie di servizi di Skorupa. La partita procede punto a punto, con Casalmaggiore che però non riesce a ingranare la quarta e prendere in mano le redini della partita. Lo fanno invece le toscane, che si riportano in vantaggio prendendo di nuovo le distanze dalle rosa. Casalmaggiore cerca di reagire e si mette all’inseguimento, ma Scandicci continua a dominare la partita senza troppa difficoltà, chiudendo sul 21-25.

Nella terza ripresa Casalmaggiore alza la testa e riesce finalmente a portarsi in vantaggio, tallonata però dalle avversarie, che non sono disposte a cedere neppure di un centimetro e riesce velocemente a riportarsi in pareggio. Del resto anche le rosa sembrano determinate a non mollare e si mantengono in partita, riportandosi di nuovo in vantaggio, tanto che coach Parisi è costretto a chiedere il time out sull’11-9. Èpiù Pomì continua ugualmente a tenere in mano le redini del gioco, riuscendo a prendere le distanze dalle fiorentine, tanto che di nuovo scatta il time out, sul 18-13. Non è però sufficiente alla formazione toscana per recuperare, di fronte a una Èpiù Pomì che stavolta sembra veramente voler dire la propria, fino a chiudere il set sul 25-17.

Nella terza ripresa entrambe le squadre partono bene con un bel testa a testa, ma Scandicci ingrana la quarta e si porta in vantaggio, sempre tallonata dalle padrone di casa, che sul 9-9 si riportano in pareggio. E’ però Scandicci a riuscire a riprendere nuovamente le distanze, fino a portarsi sul 14-10. Scandicci continua a dominare la partita, di fronte a una Casalmaggiore in difficoltà, che cerca disperatamente di raggiungere le avversarie. Sono però le toscane a mettere la parola fine sul set e sulla partita, chiudendo sul 20-25.

Laura Bosio

Fotoservizio Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti