Cremonese

Stroppa fiducioso dopo il pari:
“Un’ottima base per ripartire”

Il tecnico della Cremonese Giovanni Stroppa ha commentato, in esclusiva ai microfoni di Cremona1, il pareggio di Catanzaro: “Peccato non aver sfruttato le occasioni del primo tempo, nel secondo tempo, nel finale, abbiamo concesso qualcosa su qualche rinvio non così ordinato. Per il resto la squadra ha finito in crescendo, diventando padrona del campo e qui Catanzaro non è cosa da poco. Il percorso delle ultime quattro partite ci ha insegnato che se non facciamo la fase difensiva in un certo modo diventa tutto più difficile. Anche oggi abbiamo avuto occasioni per andare in vantaggio, ma la squadra si è ripresa a livello di cattiveria e praticità di stare in campo. Abbiamo cercato di trovare situazioni per metterli in difficoltà, quando non abbiamo sbagliato in fase di palleggio siamo stati padroni del campo”.

Il mister poi prosegue: “E’ stata una settimana brutta, vai a spiegare le prestazioni positive quando poi non fai risultati con avversari alla portata. Abbiamo comunque mostrato limiti in campo a livello di attenzione. E’ chiaro che bisogna far tesoro degli errori fatti, nelle difficoltà la squadra viene fuori e oggi ha mostrato attaccamento e condizione mentale, non era semplice dare risposte, questa è un’ottima base per ripartire”.

Sulla classifica: “Adesso il secondo posto si è allontanato, devi vincere le partite, da quando è incominciato il mio lavoro c’è rammarico per non aver concretizzato le occasioni. Bisogna tornare come oggi a fare le cose con personalità, il finale di campionato ci deve servire per fare un passo in avanti a livello di classifica, anche per avere vantaggi in futuro”.

Sulla terza panchina consecutiva di Coda: “Qualcuno è obbligato a stare fuori, anche sabato scorso ho fatto delle scelte. Tsadjout in questo momento ha una condizione migliore, ma Coda lo aspettiamo, ci sarà bisogno di lui”.

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...