Cremonese
Commenta

Cremo, si riapre Shomurodov
L'alternativa è Botheim

Rush finale di calciomercato con la Cremonese che deve mettere a segno almeno un colpo per reparto. Da giorni si parla di un interessamento dei grigiorossi per uno dei grandi protagonisti della promozione in Serie A. Stiamo parlando di Okoli, che all’Atalanta non sta più trovando spazio. Se Gasperini dovesse dare il suo ok per il trasferimento in prestito del giocatore, la Cremonese sarebbe in prima fila per riportarlo a Cremona.

Altro nome caldo è quello di Shomurodov, possibile rinforzo per l’attacco. Fino a qualche settimana fa la punta uzbeka non era interessata al trasferimento a Cremona. Ma ora, con l’arrivo di Ballardini, suo ex tecnico ai tempi del Genoa, le cose sono cambiate. Il nuovo allenatore dei grigiorossi sta insistendo con l’attaccante nel tentativo di convincerlo a sposare la causa della Cremonese. La Roma, proprietaria del cartellino, vorrebbe venderlo e lo valuta 16 milioni di euro. La Cremo, però, sarebbe disposta soltanto ad avere Shomurodov in prestito.

C’è poi da tenere conto di una folta concorrenza per l’attaccante, corteggiato anche dallo Spezia e dalla Fiorentina, oltre che da club spagnoli e tedeschi. Insomma, l’operazione Shomurodov non è facile e sembra destinata a sbloccarsi soltanto nelle ultime ore di questa sessione invernale del calciomercato. Per questo in attacco si tengono monitorate altre piste alternative.

Una di queste porta al norvegese Botheim della Salernitana, che sarebbe interessata a uno scambio con Tsadjout. Intanto, Escalante è stato restituito alla Lazio, che lo ha girato in Spagna al Cadice. Anche il portiere Radu non è più a Cremona ed ha fatto ritorno all’Inter per essere girato in Francia, all’Auxerre. Infine, continua il corteggiamento del Parma per Zanimacchia, ma i grigiorossi non vorrebbero privarsi del calciatore.

© Riproduzione riservata
Commenti