Pergolettese
Commenta

Pergolettese, sconfitta
amara al 90' minuto

A fine match la delusione è stata immensa negli spogliatoi gialloblù, ma la testa deve andare subito alla prossima trasferta di Arzignano  Valchiampo. Gara che apre una settimana con tre partite. Dopo Arzignano la Pergolettese ospiterà al mercoledì la Juventus Next Gen per poi affrontare un’altra trasferta da far tremare i polsi come quella col Padova.

La beffa arriva al novantesimo minuto. Balestrero con un colpo di tacco serve Tonetto, cross pennellato che supera tutti i centrali difensivi della Pergolettese e arriva a Guerra che, con un preciso colpo di testa, manda la palla a colpire il palo interno opposto, per poi finire in rete. Una beffa perché, fino a quel momento, i gialloblù si erano opposti con bravura e caparbietà alle continue offensive dei gardesani, scesi in campo determinati a riscattare il passo falso interno col Piacenza del turno precedente, e al corrente del risultato vittorioso del Pordenone. Questo nulla toglie alla vittoria dei bresciani, che erano andati vicino al vantaggio in almeno un paio di occasioni, neutralizzate con bravura da Soncin.

La prima al 13’ con Balestrero, imbeccato in piena area da Bergonzi, la sua conclusione trova pero’ Soncin pronto e ben piazzato. La seconda al 73’ quando Voltan dopo un uno-due con Guerra si presenta davanti a Soncin: il suo sinistro viene respinto in corner dal portriere cremasco. I “Leoni del Garda” reclamano vivacemente per un gol annullato a Guerra di testa al 38’ per fuorigioco: difficile valutare se la decisione dell’assistente sia stata corretta. E poi all’82’ quando Villa pare toccare la palla con un braccio: il direttore di gara fa subito segno di no. Ma anche i gialloblù possono vantare dalla loro parte diverse occasioni non andate a buon fine.

Al 36’ da una punizione scodellata in area da Artioli, Palazzo in mischia tocca di testa la palla obbligando Pizzignacco a rifugiarsi in angolo. Al 43’ Balestrero perde palla a metà campo, Abiuso pesca Varas a centro area: sul suo destro a colpo sicuro si avventa Bocchetti che gli devia la palla mettendola in angolo. Dalla bandierina Figoli di testa colpisce il palo esterno.

La gara è stata vibrante sin dalle battute iniziali, con la Feralpi alla ricerca costante del varco buono per colpire i cremaschi, che da parte loro hanno disputato una partita generosa sul piano difensivo, contro la seconda della classe, pronta a colpire ogni qual volta ne ha avuto l’opportunità. A fine match la delusione è stata immensa negli spogliatoi gialloblù, ma la testa deve andare subito alla prossima trasferta di Arzignano  Valchiampo. Gara che apre una settimana con tre partite. Dopo Arzignano la Pergolettese ospiterà al mercoledì la Juventus Next Gen per poi affrontare un’altra trasferta da far tremare i polsi come quella col Padova.

 

IL TABELLINO
PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Piccinini, Arini, Lambrughi; Bariti (38’st Tonoli), Figoli (32’st Andreoli), Artioli, Varas,Villa; Abiuso, Iori (41’st Guiu Vilanova). A disp. Rubbi, Cattaneo, Bevilacqua, Mazzarani, Andreoli, Cancello, Vitalucci, Verzeni, Bozzuto. All. Alberto Villa
FERALPISALO’ (4-3-1-2): Pizzignacco; Bergonzi, Pilati, Bacchetti, Panico (30’st Tonetto): Icardi (30’st Musatti), Palazzi (22’st Hergheligiu), Balestrero; Voltan (35’st Pietrelli); Butic (35’st Pittarello), Guerra. A disp. Volpe, Venturelli, Lergati, Carraro, Salines. All. Stefano Vecchi
ARBITRO: sig. Emmanuele Marco sez. di Pisa
RETE: st 45’ Guerra.
AMMONITI: Bacchetti, Balestrero, Palazzi, Figoli, Artioli
NOTE: Serata fredda; terreno in ottime condizioni; angoli 4 – 8, rec. 0+4

© Riproduzione riservata
Commenti