Volley
Commenta

La Chromavis Eco DB cerca
il riscatto contro Montale

Missione-riscatto per la Chromavis Eco DB nel campionato di A2 femminile, con le neroverdi cremasche di scena domenica alle 17 a Castelnuovo Rangone (Modena) contro l’Emilbronzo 2000 Montale nella terza giornata di ritorno del girone A di serie A2 femminile. Alla “Vezio Magagni” andrà in scena un match importante per la classifica tra due squadre a caccia di punti pesanti, distanti solo due lunghezze tra loro ed entrambe reduci da un netto passo falso. Sulla sponda neroverde, l’obiettivo è riscattare la prestazione opaca di domenica scorsa a Olbia, dove la formazione di Giorgio Bolzoni ha ceduto 3-0 all’Hermaea lottando il primo set per poi alzare bandiera bianca nettamente nei successivi due parziali.

“Montale – commenta coach Bolzoni – è una squadra che lotta sempre in ogni partita, soprattutto in casa, l’impronta del loro gioco è di fatto quella che avevamo visto all’andata al PalaCoim. Dal canto nostro, in settimana abbiamo continuato a lavorare, a Olbia non abbiamo espresso la nostra pallavolo: non siamo mai entrati in partita e poi abbiamo faticato a trovare punti di riferimento, a parte nel primo set dove siamo stati un po’ nel gioco. Ci può stare una giornata no, ma peccato non essere entrati nel match, ci siamo arresi troppo presto e questa è una cosa che non possiamo permetterci. Abbiamo bisogno di lottare in ogni gara: già il girone è molto difficile, poi non abbiamo una solidità che ci permette di giocare con scioltezza e tranquillità. Per questo servono sempre agonismo e molta attenzione sulle situazioni, altrimenti accadono partite come quella di Olbia”.

L’Emilbronzo 2000 Montale è allenata da Andrea Ghibaudi e in classifica è penultima con 12 punti, a -2 da Offanengo. Nelle fila modenesi milita la stella della pallavolo mondiale Tai Aguero (classe 1977), mentre ex di turno è l’opposta Giulia Visintini, in maglia cremasca in B1 nella stagione 2020/2021. E’ la stessa giocatrice a presentare il match, partendo dal ko casalingo di domenica contro Futura Giovani Busto Arsizio (0-3).

“Sapevamo – afferma Visintini – come Busto fosse una bella squadra e che ci avrebbe fatto soffire, ma non pensavamo a una gara così. A parte il primo set in cui abbiamo lottato fino alla fine, nel secondo e nel terzo non siamo state lucide e ci siamo spente. È un peccato perché sopratutto quando giochiamo in casa nostra dovremmo cercare di sfruttare il nostro vantaggio e provare a prendere punti per noi preziosi. Contro Offanengo abbiamo voglia di riscatto, in primis dopo la partita di andata al PalaCoim dove abbiamo regalato molto, ma sicuramente anche dopo la prestazione di domenica dove al pubblico di casa abbiamo fatto vedere un match al di sotto delle nostre possibilità. La Chromavis Eco DB è una squadra ostica e che non molla, serviranno lucidità e pazienza perché – come abbiamo visto all’andata – Offanengo difende molto e ci sarà da lottare per far cadere la palla”.

© Riproduzione riservata
Commenti