Vbc
Commenta

Vbc, Pistola: "Sconfitta
non è un passo indietro"

Coach Pistola (Foto Sessa)

A margine del difficile scontro con Chieri, disputato al PalaRadi dalla Vbc Casalmaggiore, non manca qualche riflessione, in primis da parte di coach Pistola. “Abbiamo dovuto cambiare assetto per l’assenza di Dimitrova” ha spiegato l’allenatore. “Tuttavia l’approccio alla partita è stato buono e in un primo momento siamo stati molto aggressivi”. Poi, le difficoltà: “Due set in cui non riuscivamo più a mettere la palla a terra in attacco” continua il coach rosa. Non per questo la squadra si è scoraggiata, e ha combattuto fino all’ultimo. “Complessivamente, è stata una partita equilibrata, contro una squadra forte” evidenzia ancora Pistola. “Non è stata una brutta prestazione, considerando le problematiche che abbiamo avuto. Ora continuiamo a lavorare per migliorare il gioco, sebbene ritengo che in questa partita alcune cose siano state migliori rispetto ad altre partite. Dunque non vedo questa sconfitta come un passo indietro”.

Analisi in chiaroscuro per il libero Chiara De Bortolo: “Siamo partite bene, poi siamo state un po’ contratte… il gruppo squadra si è un po’ sciolto, e si è visto: non funzionavamo in tutti i fondamentali”. E’ stato necessario fare il punto della situazione: “Ci siamo guardate negli occhi e ci siamo dette che dovevamo fare squadra, che ognuna doveva fare la propria parte, come sempre. E così siamo ripartite”. Certo, ora è imperativo lavorare in palestra “per sistemare alcune cose”.

Pesa sicuramente l’assenza di Dimitrova, “perché è una trascinatrice e il nostro capitano”, ma non manca la fiducia in Malual, che “sebbene sia partita contratta, poi si è ripresa molto bene, e ha lavorato efficacemente a muro, in attacco e in battuta” conclude.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti