Cremonese
Commenta

Allegri: "A Cremona per giocare
di squadra. Dura dopo la sosta"

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha presentato la sfida contro la Cremonese in programma domani, mercoledì 4 gennaio: “Ripartiamo dopo 52 giorni di stop e affrontiamo subito una partita molto complicata, contro una squadra che nelle ultime due gare in casa non ha subito gol e con il Napoli – pur perdendo – ha giocato una gara tosta. La Cremonese tira e crossa molto, noi dobbiamo scendere in campo con rispetto e umiltà. Saranno molto importanti le sostituzioni”.

“A Cremona – ha aggiunto Allegri – sarà importante giocare da squadra, dopo le soste le partite sono sempre più difficili, sono curioso di vedere quale sarà l’approccio. La parte più bella della stagione è questa, va vissuta con entusiasmo, voglia e responsabilità. Il Napoli in questo momento è la squadra nettamente favorita per lo Scudetto e ora il nostro obiettivo è entrare tra le prime quattro e arrivare in fondo in Coppa Italia ed Europa League”.

Sulle condizioni di salute dei suoi giocatori, il tecnico bianconero ha concluso: “Pogba sta correndo. La cosa più importante è che in questo momento il ginocchio non si è gonfiato, se continua così senza avere problemi nel giro di 15-20 giorni potrebbe lavorare con la squadra. Chiesa sta meglio ed ha lavorato con la squadra, è pronto per un segmento di partita. Di Maria e Paredes sono rientrati e stanno bene. Szczesny oggi valuterò se farlo giocare oppure no. Rabiot? É tornato dal Mondiale con voglia e entusiasmo. Vlahovic sta meglio: spero nel giro di 20 giorni di avere tutti i giocatori a disposizione”.

© Riproduzione riservata
Commenti