Altri Sport
Commenta

Nuoto, ottimi piazzamenti per
la Baldesio in Coppa Brema

Il 23 dicembre a Milano, presso la piscina Mecenate si è svolta la Coppa Brema dedicata ai gironi A, B e C (i migliori della Lombardia in base alla classifica 2021).
Ventidue le società partecipanti e tra esse la Canottieri Baldesio che ha ottenuto due bellissimi piazzamenti sia nel settore maschile che in quello femminile con rispettivamente la dodicesima e la tredicesima piazza. In campo maschile il miglior risultato in termini di punteggio FINA (673) è stato ottenuto da Giulio Rinaldi nei 1500 stile libero con 16.06.03. Bella prova per lui anche nei 400 stile libero con 4.08.53.

Grande miglioramento e 659 punti per Michele Rognoni nei 200 stile libero chiusi in 1.54.18. Il liberista classe 2004 ha affrontato anche i 100 dorso abbassando il suo primato di quasi 2 secondi con un ottimo 58.40 e i 100 stile libero con 52.33.

Primato personale per Leonardo Bergomi nei 100 rana con 1.04.67 e altro pass per i Criteria di Riccione nei 200 rana con 2.23.04.
Alessandro Bernini, tornato dalla Francia dove si allena per motivi di studio, ha ottenuto il personale nei 100 stile libero in prima frazione di staffetta con 51.84 e ha trascinato la squadra a due fantastici record provinciali nella 4×100 stile Cadetti e Seniores; il record della categoria Seniores resisteva dal lontano 2003 appannaggio della Canottieri Flora di quegli anni. I protagonisti oltre a Bernini sono Michele Rognoni con 51.2, Tommaso Felisari con 52.5 e Thomas Mnatacanian con 53.5 per un totale di 3.29.10. Per Alessandro Bernini anche un buon 56.37 nei 100 farfalla e 23.80 nei 50 stile libero.

Grande contributo alla squadra anche da parte di Michele Tognotti che nei 400 misti riesce a nuotare in 4.46.88 e nei 200 farfalla in 2.08.93, da parte di Tommaso Felisari nei 200 dorso con 2.17.91 e nei 200 misti con 2.12.07, entrambi primati personali.
La 4×100 mista maschile chiude in 3.53.02 col contributo di Michele Rognoni a dorso (59.08), Leonardo Bergomi a rana (1.04.10), Thomas Mnatacanian a delfino (57.50) e Michele Rognoni a stile (52.3).

In campo femminile la stacanovista Paola Roversi ha affrontato ben sei gare nella giornata ottenendo il miglior risultato in termini di punteggio FINA nei 200 dorso con 682 punti e il tempo di 2.15.11. 4.54.27 per lei nei 400 misti, 2.18.86 nei 200 misti e 1.03.50 nei 100 dorso col suo nuovo primato personale. Trascina poi la staffetta 4×100 mista ad un buon 4.27.45 con le compagne Cecilia Turco a rana, Lucia Pasquale delfino (1.06.6) e Giorgia Vai a stile libero. La seconda staffetta femminile, la 4×100 stile, chiude in 3.59.31 con Giorgia Vai in prima frazione con 59.37 e a seguire Paola Roversi (58.2), Aurora Denti (1.01.6) e Sofia Moro (1.00.08).

Grande contributo in termini di punteggio (645) anche per Giulia Gerevini che nei 400 stile uguaglia il suo personale con 4.30.61, mentre negli 800 stile dimostra di aver ormai metabolizzato una nuotata costante e continua che le sta regalando belle soddisfazioni (9.24.77). La ranista Cecilia Turco nuota molto bene sia il 100 che il 200 rana con 1.14.36 e 2.43.85. Lucia Pasquale nella farfalla ottiene 1.07.51 nei 100 e 2.27.88 nei 200, mentre Aurora Denti si cimenta nello stile libero veloce con un buon 27.86. Giorgia Vai completa la formazione femminile con 2.11.57 nei 200 stile libero e 1.00.27 nei 100.

Soddisfatti gli allenatori Maddalena Pennacchi e Cristian Bonetti con Anna Pecchini: la squadra sta crescendo e mostra coesione, determinazione e continuo desiderio di miglioramento, ingredienti importantissimi per raggiungere traguardi ambiziosi.

© Riproduzione riservata
Commenti