Altri Sport
Commenta

Nuoto, buoni risultati per la
Baldesio nelle distanze speciali

Sabato 17 dicembre erano impegnati a Milano gli Esordienti A guidati da Maddalena Pennacchi, che ha visto i suoi giovani atleti crescere dal punto di vista tecnico, ma anche cronometrico. Le femmine hanno affrontato gli 800 stile e i maschi i 1500. Prima della rappresentativa baldesina si è piazzata Alice Seghizzi (13° del concentramento lombardo) con 11.00.49, mentre Viola Sartirana si è piazzata prima in Lombardia tra le 2012 con 11.23.47. A seguire le altre atlete tutte al personale con Linda Politi in 11.52.20, Sara Bernabè in 11.54.67 e Natalia Bellomi in 12.09.30. Tra i maschi si piazza ottavo del concentramento lombardo Mattia Masserini con 19.43.68; dietro di lui Alessio Bertoglio in 20.35.49 (pp), Edoardo Stagno in 21.32.04 (pp) e Gioele Strina 21.55.18 (pp).

La domenica erano in gara i categoria nei 1500 sia maschili che femminili capitanati da Alessandro Corsini e Mila Corradini. Matilde Villa conferma le sue doti di mezzofondista con un buon primato personale di 18.24.90 che la porta tredicesima nonostante la giovane età. La seguono le compagne Greta Suardi in 19.14.37 e Amanda Montagni, che con 19.39.74 abbassa di decine di secondi il suo primato. Tra i maschi belle prove sia per Matteo Corradini che nuota in 17.16.29 che per Filippo Seghelini, entrambi al primato personale.

Domenica 18 dicembre a Lodi si è svolto l’ultimo trofeo del 2022 per la squadra baldesina. Hanno partecipato 26 atleti baldesini che hanno vinto parecchie medaglie guidati da Cristian Bonetti e Anna Pecchini. Lucrezia Dordoni, ragazza classe 2009 piazza una bellissima doppietta nello stile libero veloce con un buon 28.09 nei 50 al mattino e un ottimo 1.00.60 al pomeriggio sulla doppia distanza (un miglioramento per lei di quasi 2 secondi).

Marco Rubini vince i 50 stile libero tra i Ragazzi con 25.40, l’argento nei 200 con 2.00.88 e il quarto posto nei 100 con 55.19. Gabriele Montagni vince due bellissime medaglie d’argento nel dorso con 1.00.49 nei 100 (pp) e 2.12.94 nei 200. Michele Tognotti giunge secondo nei 200 farfalla con un buon 2.09.52 (anche 1.57.30 nei 200 stile). Michele Rognoni gareggia nei 50 stile scendendo per la prima volta sotto il muro dei 24 secondi in 23.95 e piazzandosi terzo tra gli assoluti.

Sfiorano il podio e quindi medaglie di legno Manuel Felisari nei 200 farfalla con 2.19.68 (per lui anche 1.02.89 nei 100), Tommaso Felisari nei 100 stile con 53.00 (anche 24.54 nei 50), Thomas Mnatacanian nei 200 farfalla in 2.10.48 con un miglioramento nell’ordine dei 3 secondi (anche 58.22 nei 100),

Paola Roversi gareggia in una nuova gara per testare la sua nuotata e ottiene un buon 2.45.81 nei 200 rana, così come Leonardo Bergomi che si cimenta nei 100 farfalla con un non trascurabile 1.01.82. Nicolas Bernabè abbassa ancora il suo primato nei 200 rana con 2.46.47, Matteo Corradini si conferma nei 200 farfalla con 2.23.73, Guido Cucchi migliora nei 200 stile con 2.06.82 e nei 100 stile con 58.13, seguito dal compagno Marcello Manfredini che ottiene 58.67 nei 100 e 27.24 nei 50 stile libero.

Tra le femmine Aurora Denti non riesce ad impostare correttamente la gara e chiude i 100 stile in 1.02.08; Anna Davini nei 200 farfalla chiude in 2.44.38 (anche 1.13.80 nei 100), Giulia Gerevini nella stessa gara ottiene 2.25.41, Matilde Mariotti nei 200 misti 2.50.01, Cecilia Rubini nei 200 stile 2.19.29, Cecilia Turco nei 50 rana 34,78, Giorgia Vai nei 50 stile 27.57. Bel miglioramento ancora per Sofia Moro nei 100 stile con 1.00.41 (2.13.70 nei 200) e per Camilla Roversi nei 200 rana con 2.56.58.  Tra i maschi ancora Paolo Garletti 26.80 nei 50 stile, Giulio Rinaldi 1.59.86 nei 200 stile e Riccardo Ziliani nella rana con 1.13.03 e 2.35.73.

© Riproduzione riservata
Commenti