Vbc
Commenta

Vbc, cosa combini? Avanti 2-0
perde contro l'ultima della classe

Pinerolo ribalta Casalmaggiore: decisiva l'ex Valentina Zago, Mvp con 22 punti. Rosa irriconoscibili dal terzo set in poi.

foto Theron Media

WASH4GREEN PINEROLO – VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: 3-2 (18-25 / 26-28 / 26-24 / 25-17 / 15-13)

Pinerolo: Prandi 1, Carletti 6, Gray 11, Akrari 11, Ungureanu 21, Grajber 10, Moro (L), Zago 22, Bussoli, Bortoli 1. Non entrate: Renieri. All. Marchiaro-Naddeo.

Vbc: Scola 4, Dimitrova (K) 23, Melandri 11, Lohuis 17, Frantti 19, Perinelli 4, De Bortoli (L), Mangani, Malual 1, Piva 7, Sartori 1. Non entrate: Carlini, Braga L. (L), Braga E.. All. Pistola-Tettamanti.

Durata set: 25′, 38′, 36′, 23′, 22′. Tot: 144′.
Spettatori: 870

Clamoroso al PalaBus Company: la Vbc avanti 2-0 contro il fanalino di coda Pinerolo, finisce col perdere una partita farcita di rimpianti. Protagonista indiscussa ed Mvp l’ex Valentina Zago: rientrante dall’infortunio, gettata nella mischia nel secondo set, ha ribaltato l’inerzia trascinando le sue alla seconda vittoria consecutiva al tie break siglando 22 punti complice una Casalmaggiore per tre parziali irriconoscibile.

Coach Pistola deve fare a meno di Carlini (affaticamento muscolare) e apre il campo a Scola. Nel primo set le rosa viaggiano senza freni: 18-25. Nel secondo periodo il duello si fa più equilibrato ma la Vbc dà la spallata decisiva ai vantaggi: 26-28. Nel terzo succede di tutto, compreso un lungo stop sul 20-20 a causa di un’errata segnalazione del punteggio. Due murate su Frantti costano il parziale (26-24) ed è l’inizio della fine per la Trasporti Pesanti che non trova più il bandolo della matassa e perde malissimo il quarto set (25-17). Nel quinto si viaggia a strappi ma con Casalmaggiore sempre a rincorrere. Il 15-13 consegna una vittoria campale a Pinerolo (che aggancia Macerata) e una sconfitta cocente alla Vbc che non eguaglia il record di cinque vittorie consecutive, anzi incappa nella sconfitta più dolorosa della stagione. Svanisce la possibilità di superare Bergamo in classifica: il misero punticino rimasto nelle mani della Trasporti Pesanti lascia Casalmaggiore al settimo posto, ad una settimana dallo scontro diretto con le orobiche.

Laura Melandri a fine gara riassume così il rammarico rosa: “Abbiamo sbagliato a non chiudere il terzo set, quando sei sopra di due parziali la partita deve finire soprattutto in un palazzetto caldo come questo contro una squadra aggrappata ad ogni pallone. Sono convinta che servano però anche queste partite, ci siamo prese una bella lezione. Dove arriverà Casalmaggiore? Secondo me sarà il campo a dircelo. Siamo una squadra completamente nuova e dobbiamo migliorare in tutto. Nella seconda parte di stagione giocheremo sicuramente meglio. Il primo obiettivo è la qualificazione alla Coppa Italia”.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti