Senza categoria
Commenta

Marconi, Lions e Interflumina:
dote sport a 4 ragazzi di IV

Ci metterano qualcosa del loro, e qualcosa apprenderanno. Perché lo sport vive d’un rapporto osmotico tra ciò che apprendi e ciò che dai. A maggior ragione se lo sport ti sceglie perché hai meriti umani che vanno premiati. Sono stati consegnati ieri pomeriggio, nell’aula Magna dell’Istituto Comprensivo Marconi, i premi (una sorte di dote sport) per quattro ragazzi (tre erano presenti, uno lo riceverà) scelti tra le quarte della scuola elementare tenendo conto di due criteri fondamentali: il non fare sport ed il merito scolastico e umano. I premiati sono Mattia Zhu, Lawrence Fiifi Aidoo, Nana Ampomah Bekoe e Harman Lal.

I ragazzi e la ragazza erano resenti con i loro genitori. A consegnare loro l’attestato – alla presenza della direttrice scolastica Nicoletta Mori, della Referente per lo sport del plesso scolastico Nuccia Brambilla, del presidente dell’Atletica Interflumina Carlo Stassano, del tecnico interflumina Marco Falchetti e della segretaria Elena Morini il presidente del Lions Casalmaggiore Roberto Asinari.

“Questa premiazione – ha detto Nicoletta Mori – è stata possibile all’impegno del Lions che ha a cuore lo sport e alla collaborazione della sempiterna Atletica Interflumina. E’ a loro che va il nostro grazie. Un progetto che si è scelto di rivolgere alle classi IV, e sono stati i docenti a segnalare i ragazzi da premiare tenendo conto di nessun impegno con altri sport, impegno scolastico e umano”.

“Il Lions – ha spiegato Asinari – da sempre ha sposato la linea del ruolo educativo dello sport. Il nostro rapporto con l’Atletica Interflumina va avanti da tempo: l’Interflumina è un baluardo, non per lo sport come ricerca di risultati a tutti i costi, quanto pereducazione e socializzazione. Spero che questa sia un’iniziativa che possa essere presa non solo dal Lions, ma da tutte le associazioni e istituzioni che credono nel ruolo educativo dello sport”.

“Ringrazio il fondamentale contributo della scuola – ha detto Carlo Stassano – che è una seconda famiglia per questi ragazzi. Ecco, l’Interflumina spero possa divenire per loro una terza famiglia. Venite, venite sempre, lunedì, mercoledì e venerdì, sia che piova che se c’è il sole perché comunque l’attività la si fa, o al coperto o fuori. Sarete seguiti da istruttori preparati. Ringrazio il Lions che ha scelto noi come attività eche svolge un’azione come questa. So che siete stati premiati perché avete delle qualità umane importanti dentro di voi, e so che saprete comunicarle anche agli altri. Lo sport é educazione, ci mette in gioco, ci aiuta ad essere più forti”.

Ai tre ragazzi (due ragazzi e una ragazza) presenti è stata consegnata, oltre all’attestato, la maglia, il cappellino e la felpa dell’Atletica Interflumina. Apprenderanno e metteranno loro stessi nel rapporto con gli altri iscritti. Daranno il loro contributo nella famiglia Interflumina: crescendo e facendola crescere a loro volta. Una famiglia, l’Interflumina, sempre pronta ad aprire a tuti le braccia, come in questo caso.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti