Pergolettese
Commenta

Al Pergo non riesce il recupero
La Pro Sesto passa al Voltini

La Pro Sesto passa per 2 reti a 1 anche al Voltini, ottiene il suo decimo risultato utile consecutivo e anche il primato in classifica in concomitanza con la FeralpiSalò. La Pergolettese, ancora in emergenza per le numerose assenze (Abiuso, Andreoli, Tonoli, Volpe e Ruani), non ha affatto demeritato. Ha cercato di contrastare i lanciatissimi avversari mettendo in campo le sue armi attualmente a sua disposizione che sono fatte di corsa, pressing e velocità.

Purtroppo tutta la gran mole di lavoro non ha avuto esiti positivi, a causa dell’ormai cronica assenza di un terminale offensivo che possa concretizzare i numerosi palloni circolanti in area avversaria. E quando fatichi a far goal, la legge del calcio è sempre implacabile, se non segni non puoi ottenere punti e risultati. A dire il vero i gialloblù un goal l’hanno fatto dopo soli 8 minuti di gara, grazie a una intuizione di Iori (quarto goal stagionale) che partendo in posizione buona è andato a deviare sottorete un pallone di Villa, ingannando il portiere Botti. Goal arrivato dopo una partenza filminea dei ragazzi di Alberto Villa che con un pressing asfissiante hanno messo in difficoltà gli ospiti milanesi. Poi, dopo il vantaggio, una decina di minuti di riassetto, con una gestione del vantaggio, hanno dato spazio ai milanesi che hanno iniziato a macinare gioco.

La prima avvisaglia dei pericoli imminenti arriva da una conclusione in area di Bruschi smorzata da una gamba di un difensore con Soncin che si è fatto trovare pronto. A metà tempo una palla persa sul fronte offensivo dei gialloblù (oggi in completo bianco) ha fatto partire un contropiede ospiote concluso da un tiro di Bruschi di poco a lato. Subito dopo è D’Amico con una serie di finte a mettere in apprensione la difesa cremasca, il suo tiro finale viene bloccato a terra da Soncin. Al 38’ la rete del pareggio. Su una palla rinviata male da Lambrughi, parte subito una azione d’attacco con la difesa cremasca scoperta. Bruschi pesca perfettamente in area Gerbi che di testa in tuffo insacca. Il primo tempo si chiude senza più sussulti. A inizio ripresa subito il raddoppio per la Pro Sesto. Calcio d’angolo di Capelli e palla cha arriva a Gattoni tutto solo in area,il quale ha tutto il tempo di prendere le misure e mettere di testa la palla all’incrocio. Sono passati solo due minuti dall’inizio della ripresa. Poi per tutto il secondo tempo è stato un monologo generosissimo dei cremaschi, ma che non sono mai riusciti a trovare la giocata vincente.

L’occasione più ghiotta è capitata sui piedi di Iori a centro area, ma il suo piatto ha sorvolato la traversa. Poi ci hanno provato Figoli (tiro troppo centrale) e Verzeni con palla che è uscita a fil di palo leggermente deviata da un difensore. I cambi dalle panchine non hanno cambiato l’andamento dell’incontro, fino al 92’ quando su un contropiede Soncin deve uscire oltre l’area ma è fuori tempo dando così campo libero a Corradi: la sua conclusione a porta libera è però deviata in angolo da Lambrughi in disperato recupero. Il fischio finale dell’arbitro sancisce così la vittoria della Pro Sesto e la seconda sconfitta consecutiva per la Pergolettese, che ora è attesa da due trasferte consecutive prima della fine anno. A Trieste sabato e a Piacenza venerdì 23: due gare che diventano così importantissime per il prosieguo del campionato.

IL TABELLINO
PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Piccinini, Arini, Lambrughi; Bariti, Figoli (30’st Verzeni), Artioli, Varas, Villa (43’st Vitalucci); Guiu Vilanova, Iori (37’st Cancello). A disp. Rubbi (p), Cattaneo(p), Bevilacqua, Gabelli, Mazzarani, Corti, Lucenti. All. Alberto Villa.
PRO SESTO (4-2-3- 1): Botti; Giubilato, Marzupio, Della Giovanna (25’st Moretti), Maurizi; Weiser (20’st Corradi), Gattoni; Capelli,D’Amico (20’st Bianco), Bruschi; Gerbi(47’st Moreo). A disp. Del Frate, Santarelli, Radaelli, Boscolo, Suagher. All. Fabio Castellazzi (Andreoletti squalificato).
ARBITRO: sig. Ubaldi Mattia sez. di Roma 1
RETI: p.t. 8′ Iori, 39′ Gerbi; s.t. 2′ Gattoni.
AMMONITI: Marzupio, Guiu Vilanova, Gattoni, Lambrughi, Giubilato, A. Villa (allenatore)
NOTE: giornata soleggiata ma fredda, terreno in ottime condizioni, angoli 8 -3, rec. 1+4

 

© Riproduzione riservata
Commenti