Vbc
Commenta

La Vbc cala il poker: schienata
Busto Arsizio al tie break

Fotogallery Francesco Sessa

VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE – UNET EWORK BUSTO ARSIZIO 3-2 (25-21; 19-25, 23-25, 25-20, 15-11)

VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: Carlini 8, Perinelli 3, Piva 4, Frantti 19, Lohuis 15, Melandri 11, Malual 4, Dimitrova 24, Mangani 1, De Bortoli. N.e.: Scola, Bertolotti, Braga, Sartori. All.: Pistola.

UNET EWORK BUSTO ARSIZIO: Battista 1, Degradi 15, Lloyd 11, Montibeller 23, Stigrot 2, Olivotto 9, Omoruyi 20, Zakchaiou 5, Zannoni. N.e.: Monza, Lualdi, Colombo, Bressan, Mapelli. All.: Musso.

ARBITRI: Canessa e Simbari. Videocheck: Fumagalli.

SPETTATORI: 1508.

MVP: Frantti.

I 1508 del PalaRadi ricorderanno a lungo la maratona tra Vbc e Busto Arsizio: la quarta vittoria consecutiva delle rosa è una centrifuga di emozioni a cui il pubblico di Cremona si sta abituando. Dopo i tie break persi con le big, Milano e Novara, il punto esclamativo è arrivato contro la Unet Ework di Carli Lloyd. Un duello senza esclusione di colpi, con Casalmaggiore avanti subito, Busto a ribaltarla sull’1-2 e la Trasporti Pesanti a trovare risorse e alternative per rimettersi in moto e andare in crescendo verso il successo al quinto. E il bello, se le rosa sono queste, deve ancora venire…

PRIMO SET – A sbloccarla è Casalmaggiore, o meglio, gli argini rosa: Lohuis dà il benvenuto alla Uyba murando Omoruyi e poi fa doppietta in fast. Busto incassa e ribalta: 2-4. Dimitrova buca Olivotto e Frantti a filo rete rimette a bolla. Doppio errore di Montibeller, che si riscatta col muro del 6-6. Frantti non trova tracce pulite in attacco, Carlini varia sul tema e trova in Dimitrova un terminale sicuro: 10-7 e time out Musso. Busto si aggrappa alla grande ex, Lloyd, abile in proprio e a muro per riportare la Uyba a ridosso: 12-11. Le farfalle pasticciano in ricostruzione, Frantti punisce e sul 16-12 Musso si è già giocato i due stop. L’americana in banda diventa implacabile: double in uscita dal time out e +6 rosa. Busto rincorre, ruota elementi, lima le distanze ma di Casalmaggiore vede solo la targa fino al finale di set: Battista serve out, è 25-21.

SECONDO SET – Dai blocchi esce una Busto rabbiosa che scappa presto sul +3. Lohuis in fast suona la sveglia per Casalmaggiore, Degradi la rimanda in branda e miracoleggia in seconda linea sulle bordate di Frantti: 6-9. Le farfalle volano e sul 7-11 è Pistola a chiedere l’interruzione. Montibeller fa +5, Olivotto +6, poi due errori rosa costringono al secondo time out sul +8 bustocco.  Casalmaggiore viene presa a pallate, Piva per Perinelli e Malual per Dimitrova danno ossigeno in vista del terzo set. L’urlo di Lloyd in faccia a Frantti per il muro dell’11-20 sembra la sintesi emblematica di un parziale azzannato dalla Uyba. Una flessione ospite rimette in moto la Trasporti Pesanti ma Montibeller blinda il 19-25 che vale l’1-1.

TERZO SET – Archiviata la sbandata, Casalmaggiore rimette ordine e ne scaturisce un avvio equilibrato. Montibeller e Degradi danno il primo strappo: 4-7 e Pistola richiama le sue. Il contatto arriva sul 10 pari, le rosa però vanno ad intermittenza. È Lohuis a timbrare l’ace del 14-14 e costringere Musso al time out. Dimitrova scherza il muro ospite col 18-16, poi contro break farfalle condito da doppietta al servizio di Olivotto (cecchianata Perinelli, sostituita da Piva): 18-20. Gira il parziale su un errore di Dimitrova e il conseguente ace di Montibeller: 19-23. Casalmaggiore però è dura a morire e con la stessa Dimitrova e l’ace di Mangani fa 23-23. Un liscio clamoroso a filo rete di Lohuis e Lloyd a muro su Piva chiudono il periodo più tirato: 23-25.

QUARTO SET – Schienata nel finale precedente, la Vbc si ritrova spalle al muro e torna a macinare gioco mantenendo in campo Piva. Il 7-4 costringe Musso al primo stop. Punto esclamativo di Melandri su tocco ad una mano di Carlini: 8-5. Showtime della palleggiatrice americana rosa: tocchi di prima a beffare Busto e mandare in visibilio il palazzo. L’ace di Dimitrova fa +4. Musso gioca la carta Stigrot per restare in scia: 15-11. Attimi di suspance per un colpo al volto di De Bortoli: il libero si riprende e la Vbc mantiene la velocità di crociera. Dimitrova picchia forte e fa +5. Distanze invariate al gong: sempre il capitano rosa fa 25-20 e si va al tie break.

TIE BREAK – Frantti alza i giri e prova le prime spallate, da posto 4 e in pipe. Lohuis per il +2: 6-4 e time out Musso. Busto ricuce, Carlini strappa ancora: 8-6 dopo un ping pong con la dirimpettaia Lloyd. Tecnica e nervi, riportano a contatto la Uyba. La classe di Frantti e l’esperienza di Dimitrova, col plus dell’ace di Carlini spingono le rosa sul 13-10. Invalicabile Casalmaggiore: Melandri prima, Dimitrova poi, applausi al PalaRadi per il murales che vale il 3-2 e la quarta vittoria consecutiva della Vbc.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti