Basket
Commenta

Logiman, mercoledì da leoni:
95-93 contro Capo d'Orlando

Credits: Danilo Scaccabarossi

Il clutch time premia la Logiman Crema, che supera per 95 a 93 la Infodrive Capo d’Orlando e si avvicina sensibilmente alla zona playoff. In uno dei match più appassionanti visti al PalaCremonesi i ragazzi di Baldiraghi hanno dato prova di maturità, gestendo al meglio gli ultimi minuti nonostante cinque uomini gravati da quattro falli ed il top scorer Fazioli fuori per una botta nell’ultimo giro di lancette.

“Si’, i ragazzi hanno gestito bene le fasi finali e difeso bene sugli ultimi tentativi avversari. Ci siamo messi a zona negli ultimi minuti per ovviare alla situazione falli”, il commento di coach Baldiraghi. “E’ una vittoria importante che ci permette di sistemare meglio la nostra classifica”.

La Logiman parte bene e piazza un 8 a 0 che fa ben sperare. L’Orlandina vacilla ma non cade, Baldassarre dopo aver fallito le prime conclusioni comincia a far male nel pitturato e gli uomini di Robustelli recuperano.

Due liberi di Okereke danno addirittura il +5 agli ospiti, sul 18 a 23.

Crema continua il festival delle triple (7/9 nel primo quarto, 10/14 all’intervallo) e dalla linea dei 6 metri e 25 Fazioli trova il pareggio. 

Il quarto termina sul punteggio da NBA di 32 a 28.

Anche nella seconda frazione il ritmo è altissimo. La Logiman continua ad avere ottime percentuali al tiro, che le consentono di non risentire dell’inferiorita’ a rimbalzo.

La truppa di Baldiraghi sembra poter prendere il largo sulla tripla del 39 a 30 di Ziviani, ma anche stavolta Capo d’Orlando rimonta e Crema va al riposo avanti di un solo punto sul 51 a 50.

Le due squadre rientrano dagli spogliatoi con la stessa verve del primo tempo. Il ritmo è altissimo e l’equilibrio regna sovrano. Crema prende un piccolo margine a metà frazione, ma Capo d’Orlando reagisce immediatamente. Il quarto si chiude sul 77 a 75 grazie alla tripla del sorpasso di Fazioli e tutto da presagire un ultimo quarto di fuoco.

La Logiman va 84 a 80 e poi 89 a 84, ma entrambe le volte Capo d’Orlando recupera. A 1’20” dalla fine Lagana’ dall’arco porta avanti gli ospiti ma è ancora Fazioli a replicare da tre. Sorpasso di Vecerina e definitivo vantaggio Crema con Stepanovic che corregge in tap in un proprio tiro, mentre Lagana’ vede la propria tripla morire sul ferro.

Lo stesso Stepanovic chiude il match dalla lunetta, fissando il punteggio sul 95 a 93 finale. 

© Riproduzione riservata
Commenti