Volley
Commenta

Volley: Galletti di Chromavis e
la sfida da ex contro Sassuolo

Nella foto di Matteo Benelli, Giulia Galletti, palleggiatrice della Chromavis Eco DB

Continuare a macinare gioco e punti per dar continuità al cammino. Dopo aver interrotto la striscia di quattro sconfitte a fila, in A2 femminile la Chromavis Eco DB si appresta a vivere il secondo match casalingo consecutivo (l’ultimo in casa nel girone d’andata) ospitando domenica alle 17 la Bsc Materials Sassuolo. Teatro della sfida, il PalaCoim di Offanengo che domenica scorsa ha visto le neroverdi di Giorgio Bolzoni piegare 3-2 l’Orocash Lecco. A fare il punto della situazione è la palleggiatrice bolognese Giulia Galletti, che contro Sassuolo sarà anche ex di turno.

Dopo quattro ko consecutivi, Offanengo è tornata alla vittoria vincendo la “maratona” contro Lecco (3-2): che sapore ha questo successo?
“Vincere sicuramente è sempre bello, a maggior ragione dopo quattro sconfitte consecutive. Spuntarla in una partita come quella contro Lecco ci ha dato tanta fiducia in noi stesse”

Sotto 2-1, avete trovato non solo la forza di reagire ma anche un gioco brillante per arrivare al successo: cosa ha fatto la differenza per voi?
“Siamo state brave a non mollare nel quarto set, dopo il terzo perso ai vantaggi poteva esserci la reazione opposta. Sapevamo cosa potevamo e dovevamo fare, siamo state brave a essere ciniche nei momenti importanti”.
Domenica secondo match casalingo consecutivo, questa volta contro Sassuolo: che squadra ti aspetti dall’altra parte della rete e cosa sarà importante per Offanengo?
“E’ una squadra che è partita bene, disputando una buona prima parte di campionato. Non molla e lo ha dimostrato con i numerosi tie break giocati. Per noi sarà importante non mollare mai e stare in partita più tempo possibile; sarà una tappa importante per continuare il nostro percorso di crescita”.
In quel match sarai anche ex di turno, avendo giocato a Sassuolo.
“Sicuramente la partita contro Sassuolo ha un sapore diverso per me, lì sono cresciuta, inoltre con quella maglia ho fatto una promozione e ho vinto una Coppa Italia, ricordi molto emozionanti”.

© Riproduzione riservata
Commenti