Pergolettese
Commenta

Pergo ko a Vicenza: due
prodezze per la capolista

Due prodezze negli ultimi minuti dei due tempi di gioco, hanno dato alla formazione vicentina vittoria e primato in classifica in coincidenza della sconfitta del Pordenone a Vercelli. Due gesti atletici di spessore che hanno strappato applausi ai 7.000 spettatori del Romeo Menti. Il primo grazie a un eurogol di Ierardi, bravo a girare al volo con il sinistro un pallone proveniente da angolo battuto da Greco e insaccare all’incrocio. Il secondo con un tiro precisissimo nell’angolino di Dalmonte.

Due reti che hanno sancito si’ la vittoria del Vicenza , ma su una Pergolettese che non ha affatto demeritato e che ha dovuto disputare questa gara con diverse defezioni. Oltre ai preannunciati forfait di Artioli per squalifica e diVolpe, Abiuso e Ruani per infortunio, mister Villa ha dovuto rinunciare anche a Andreoli v ittima di uno stiramento alla vigilia del match. Ma nonostante tutto, la prestazione dei gialloblù è stata più che positiva, giocando alla pari per gran parte della contesa.

Sopratutto nel secondo tempo, quando il forcing dei gialloblù (oggi in completo blu),nel tentativo di recuperare il punteggio, ha costretto i più blasonati avversari a presidiare l’area, badando sopratutto alla fase difensiva. Purtroppo i diversi palloni messi in area avversaria, non hanno mai trovato la zampata vincente dagli attaccanti cremaschi. Poi nel finale di gara, sull’unica conclusione della ripresa dei veneti, è arrivato il raddoppio che ha chiuso la gara.

Partendo dall’inizio, la gara inizia con un cambio nella formazione del Vicenza già consegnata. Caviuon nel riscaldamento è vittima di un risentimento del flessore della coscia ed è costretto a dare forfait in favore di Begic. La prima stoccata arriva dai piedi di Stoppa ma Soncin è posizionato bene e para. Al quarto d’ora l’arbitro dopo un fischio, per una indisposizione, si avvicina al quarto ufficiale e si fa’ sostituire. Alla ripresa del gioco una buona occasione per la Pergolettese.

Villa dopo aver rubato palla e scambiato con Iori pesca Mazzarani in area: piattone da buona posizione ma palla a lato. Al 24’ il Vicenza colpisce il palo con un tiro a giro di Zonta. Subito dopo Oviszach, da qualche minuto a bordo campo, è costretto a uscire in barella e farsi sostituire da Jimenez. Al 40’ lo splendido gol di Ierardi, già descritto all’inizio. Poi due conclusioni di Ferrari, respinta coi pugni la prima e a lato la seconda. All’ultino istante, prima del fischio di chiusura di tempo, è Soncin a strappare applausi andando, con un colpo di reni, a dire di no a un precisa testa di Jimenez.

Nel secondo tempo è la Pergolettese a prendere in mano l’iniziativa. Al 55’, dopo una ripartenza,Iori calcia dalla distanza: Confente è attento. Poi mister Modesto viene espulso per proteste, causate, secondo lui, da un mancato fischio a sanzionare un fallo di Lambrughi. Poi e’ ancora Iori a calciare da buona posizione ma senza trovare lo specchio della porta. Al 63’ la Pergolettese crea panico in area veneta. Verzeni, da poco entrato, arriva con soffio di ritardo sull’assist di Guiu e poi sul prosieguo dell’azione , Villa centra in area, Guiu di testa insacca ma il guardalinee alza la bandierina e il gol viene annullato.

I cremaschi provano a bucare la difesa veneta in tutti i modi senza pero’ trovare il guizzo vincente. Al 76’ purtroppo capitan Villa è costretto a uscire dal campo a causa di una distorsione. All’87’ un po’ a sorpresa il raddoppio di Dalmonte che ha messo fine al match. La Pergolettese esce sonfitta ma con m olti elogi per la condotta di gara, ma i tre punti vanno ai vicentini che ora guardano gli avversari dalla prima posizione in classifica e domenica dovranno affrontare l’ex capolista Pordenone, La Pergolettese, invece, sarà chiamata all’ennesima impresa sul campo amico, dovendo affrontare la rivelazione di questo girone d’andata: la Pro Sesto.

 

IL TABELLINO
VICENZA – PERGOLETTESE 2-0
L.R. VICENZA (3-4-2-1): Confente; Ierardi, Pasini (30’st Cappelletti), Bellich; Oviszach (26’st jimenz), Zonta, Greco, Begic; Dalmonte, Stoppa (17’st Scarsella); Ferrari. A disp. Brzan, Desplanches, Corradi, Giacomelli, Rolfini, Padella, Cavion, Alessio All. Francesco Modesto
PERGOLETTESE (3-4-1-2): Soncin; Piccinini, Arini, Lambrughi; Bariti, Figoli, Varas, Villa (33’st Cancello); Mazzarani (13’st Verzeni); Guiu Vilanova (39′ Corti), Iori 39’st Vitalucci). A disp. Rubbi, Bevilacqua, Gabelli, Lucenti. All. Alberto Villa
ARBITRO: Stefano Milone di Taurianova (dal 15’pt sostituito da Valerio Crezzini di Siena)
RETI: p.t. 40′ Ierardi; s.t. 42′ Dalmonte
AMMONITI: Zonta, Begic, Ierardi, Jimenez, Arini, Figoli, Lambrughi, Varas
Espulso all’11° st l’allenatore Modesto  per poteste
NOTE: pomeriggio piovoso, terreno in perfette condizioni, angoli 7-3, rec.6+5 . spett. 6.756

© Riproduzione riservata
Commenti