Basket
Commenta

Vanoli corsara a Roma 62-74
e Stella Azzurra dominata

La Vanoli vince contro la Stella Azzurra Roma per 62-74 una gara in crescendo, cruciale il terzo periodo da 22-10 in cui le maglie difensive biancoblù concedono pochissimo ai padroni di casa, Cannon da 18 punti, massimo stagionale di Tabu con 12.

Il primo quarto di gara è un inizio lento da parte della Vanoli Cremona, i biancoblù ingranano con qualche difficoltà in attacco ma soprattutto concedono qualche ingenuità di troppo in difesa, dopo il primo giro di orologio infatti è 14-18 con i padroni di casa della Stella Azzurra motivati più degli avversari. 

Nel secondo quarto cremona continua la sua gara dai due volti, ma si compatta di più e grazie alla sua profondità di roster si mette qualche volta in più in vantaggio, ma le basse percentuali da tre incidono per entrambe le squadre, con Roma che all’intervallo riesce a strappare un 33-35, Cannon e Wilson i due mattatori in campo.

Alla ripresa la Vanoli torna in campo con il piglio giusto, sopratutto in difesa: 0-8 il primo parziale, 3-16 il secondo, Roma è soverchiarla dai biancoblù che migliorano il gioco dall’arco e non concedono nulla all’attacco ospite, 22-10 il bottino nel quarto con il punteggio che alla mezz’ora recita 42-57 con Cannon, Tabu e Denegri in doppia cifra. 

Nell’ultimo quarto Cremona esonda con un parziale di 0-6 che vale il +21, Cavina ne approfitta per dare minuti ad uno degli ex della gara, Kevin Ndzie. La Stella Azzurra con un moto di orgoglio rosicchia qualche punto, che porta la Vanoli a schierare ancora i suoi titolari per chiudere la gara che termina con il punteggio di 62-74.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti