Pergolettese
Commenta

Pergo di rincorsa: a Vercelli
arriva un buon punto

Un buon pareggio ottenuto in casa della Pro Vercelli: al “Piola” la Pergolettese rimonta e si prende un punto, col terzo segno X di fila su questo campo tra queste due squadre. Non un brutto regalo per il 90esimo compleanno, festeggiato con tanto di maglietta celebrativa e che la Pergolettese ha onorato, partendo meglio.

Nella foto il rigore dell'1-1

Un buon pareggio ottenuto in casa della Pro Vercelli: al “Piola” la Pergolettese rimonta e si prende un punto, col terzo segno X di fila su questo campo tra queste due squadre. Non un brutto regalo per il 90esimo compleanno, festeggiato con tanto di maglietta celebrativa e che la Pergolettese ha onorato, partendo meglio: tiro di Guiu Vilanova al 4’ per la parata di Rizzo sul primo pallo dopo bella azione di Abiuso.

L’occasione migliore capita però all’11’ quando Andreoli e Cancello scambiano a destra, dopo di che sullo scivolone di Rizzo, Bariti cerca il tiro e colpisce il palo. La Pro Vercelli si sveglia: Mustacchio da sinistra, testa di Arrighini, Soncin mette il solito miracolo a servizio dei compagni.

Polemica al 19’: Bariti da destra trova Abiuso sul secondo palo, l’attaccante mette dentro con la difesa ferma ma l’arbitro annulla per fuorigioco molto dubbio. Al 38’ invece Corradini serve Arrighini, che viene steso in area di rigore. Lambrughi e i suoi protestano, Della Morte non se ne cura e fa 1-0. La risposta è immediata e sempre su rigore: un fallo su tentativo volante in mischia vale il pareggio, con la trasformazione stavolta di Cancello.

Al quarto d’ora della ripresa Villa crossa da sinistra e Rizzo, con l’aiuto della traversa, si salva. Sul buon lavoro dei compagni, invece, Corradini calcia alto dal cuore dell’area. Ma il brivido più grande arriva sul solito colpo di testa – stavolta a botta sicura – di Arrighini, che colpisce il palo. E’ il momento più intenso della gara: Bariti liberato a destra serve Abiuso che, non si sa come, al 65’ manca un gol fatto in tap in.

Sfiorano il gol nel finale anche Arini da una parte, zuccata alta di poco; e Gatto dall’altra, che calcia fuori di poco dopo bella azione personale. Finisce così: la Pergolettese non vince ancora in trasferta ma il punto del “Piola” non è certo da buttare. Ora per i gialloblu c’è la sfida interna con la Virtus Verona penultimo, partendo da favoriti.

TABELLINO
PRO VERCELLI (4-3-3): Rizzo; Iezzi (11’st Silvestro), Cristini, Perrotta,Macchioni (22′ Anastasio); Iotti (34’st Saco), Corradini, Calvano; Della Morte (22’st Gatto), Arrighini (32’st Comi), Mustacchio. A disp. Valentini, Lancellotti, Emmanuello,Gheza, Renault, Febbrasio, Guindo, Grbgic. All. Massimo Paci
PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Bevilacqua, Arini, Lambrughi; Bariti, Andreoli (42’st Verzeni), Artioli (42’st Mazzarani), Guiu Vilanova (13′ st Varas), Villa; Abiuso, Cancello (21’srt Iori). A disp. Rubbi, Cattaneo, Bevilacqua, Gabelli, Corti, Lucenti, Vitalucci, Volpe.  All. Alberto Villa
ARBITRO: sig. Gioele Iacobellis di Pisa
RETI: p.t. 40′ Della Morte su rig., 46′ Cancello su rig.
NOTE: Giornata soleggiata, 12°, terreno in erba sintetica, angoli 10 a 4 per la Pergolettese, rec. 1 + 3. Espulso al 46’st Anastasio per fallo di reazione Ammoniti Lambrughi, Iezzi, Cancello, Mustacchio, Silvestro, Piccinini.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti