Basket
Commenta

La Pallacanestro Crema cerca
di fermare la corsa di Desio

Trasferta ormai classica per la Logiman Crema. L’avversaria di turno di domani, sabato 19 novembre, sarà infatti la Rimadesio Desio, forse l’avversaria più affrontata, almeno negli ultimi 10 anni. Palla a due alle 20.30
La formazione di coach Gallazzi è sicuramente una delle più in forma del campionato, dato che dopo le due sconfitte iniziali con San Vendemiano e Mestre ha inanellato ben cinque vittorie consecutive. E’ una squadra che sa sicuramente soffrire, visto l’alto numero di affermazioni conquistate di un soffio e rappresenta un banco di prova impegnativo per una Logiman Crema che ancora deve recuperare appieno alcuni elementi non al meglio della condizione negli ultimi tempi. Squadra a trazione offensiva, segna 80 punti a gara, incassandone 81,1.
Coach Gallazzi può sfruttare una panchina profonda, con dieci uomini in grado di stare in campo, grazie anche al florido vivaio brianzolo e molto preparata sul piano tattico, in grado di variare le difese ed adattarsi all’avversario.  Il play Fumagalli, la guardia ex Crema Molteni e l’ala Maspero sono tre degli uomini più in vista, anche se le attenzioni della difesa rosanero saranno puntare soprattutto sul top-player Mazzoleni, all-around a proprio agio in ogni zona del campo.
Ex in casa cremasca è l’ala Esposito, cestisticamente cresciuto proprio a Desio: “Sicuramente Desio è uno squadra in gran forma, attualmente stanno facendo un ottimo campionato. Dal canto nostro dovremo cercare di limitare i loro punti di forza. Stiamo andando a giocare in un campo difficile e sicuramente sarà una partita tosta, ma noi faremo di tutto per portarla a casa. Anche se sono cresciuto a Desio, ormai sono un po’ di anni che gioco contro di loro. Naturalmente si torna sempre dove si è stati bene, ma la mia testa sabato sarà concentrata sulla partita per cercare di prendere questi due punti in classifica e risollevare il morale della squadra.”

© Riproduzione riservata
Commenti