Volley
Commenta

Offanengo, per Bartesaghi
sfida da ex contro Brescia

Domenica è stata la top scorer di Offanengo con i suoi 20 punti, offrendo una prestazione di sostanza che testimonia e conferma i segnali di crescita già mostrati nella brillante vittoria infrasettimanale sul campo della Tecnoteam Albese Volley Como. In casa Chromavis Eco DB, la schiacciatrice Giulia Bartesaghi sta scaldando sempre più il motore, di pari passo con i cilindri della squadra, in crescita e competitiva nella sua prima partecipazione in serie A2 femminile.
Comasca di Pusiano e classe 1998, la Bartesaghi è al suo primo anno a Offanengo e domenica a Montichiari sfiderà il suo recente passato, ossia la Valsabbina Millenium Brescia, con cui nella scorsa stagione ha lottato per la promozione in A1, categoria che con la stessa maglia aveva già affrontato nella stagione 2018-2019.
Domenica scorsa contro Futura Giovani Busto Arsizio un ko più che onorevole (3-1) contro una “big” del girone.
“Ci abbiamo provato, abbiamo espresso un buon livello di pallavolo, il rammarico è non aver portato a casa un punticino che poteva essere meritato. Non c’è un momento particolare o un fondamentale specifico dove siamo mancate. Busto quando doveva chiudere l’ha fatto, noi quando eravamo davanti qualche punto non sempre ne abbiamo approfittato”.
Per te anche una bella prestazione individuale costellata da 20 punti.
“Mi sento in crescita, stiamo trovando belle soluzioni e insieme anche delle buone uscite di gioco. Aiuta molto il fatto che si difenda tanto, le azioni si allungano e un po’ tutte abbiamo la possibilità di esprimerci meglio. Ci stiamo lavorando molto in settimana e si sta vedendo in partita”.
Di pari passo, anche la Chromavis Eco DB sta crescendo notevolmente: concordi?
“Stiamo crescendo, il focus è sulla difesa, fondamentale che nelle prime due gare ci è un po’ mancato ma ora ci stiamo prendendo bene la mano, esprimendolo con continuità. Penso sia il fondamentale principale in A2, è un po’ il “core” del gioco. Insieme al muro stiamo migliorando, è la caratteristica che ci deve contraddistinguere e l’intenzione è proseguire su questa strada”.
Domenica sfidi Brescia: che ricordi hai della tua esperienza con quella maglia?
“Sono molto contenta di tornare al PalaGeorge, un posto che mi ha fatto crescere molto, e di rivedere persone con cui ho condiviso tante emozioni, anche contrastanti. Sono felice di rigiocare lì anche se con una maglia nuova. Brescia è capolista, ma proveremo a fare uno “scherzetto”: partiamo con l’intenzione di fare punti. Dall’altra parte della rete, c’è una formazione che sta esprimendo un’ottima pallavolo, ma noi proveremo a rovinare la festa”.
Come ti stai trovando nella tua prima stagione a Offanengo?
“Mi sto trovando benissimo. Sono contenta di come stiamo lavorando, sia come intesa con le ragazze sia con lo staff, troviamo sempre buoni spunti per migliorare sempre e la comunicazione ci sta aiutando. C’è tanto sostegno da parte della società, questa è la parte migliore perché ti permette di lavorare serenamente; inoltre, fin da subito ci ha fatto sentire la propria fiducia. Inoltre, è bellissimo il calore del pubblico che si avverte soprattutto al PalaCoim, un aspetto che ci viene riconosciuto anche da chi viene a sfidarci a Offanengo”.

© Riproduzione riservata
Commenti