Volley
Commenta

Una bella Chromavis Eco DB
non basta contro Busto: ko 3-1

E’ una Chromavis Eco DB che esce a testa alta quella che cede 3-1 al PalaCoim contro la Futura Giovani Busto Arsizio. Dopo due vittorie consecutive, il trittico più che positivo per Offanengo si chiude con un onorevole ko contro la forte formazione bustocca, una delle “big” del girone A, con la squadra di Giorgio Bolzoni che ha duellato caparbiamente per tutto l’arco dell’incontro, andando anche vicino a conquistare un punto in classifica. Busto ha saputo stringere i denti superando anche l’infortunio accorso ad Alessia Arciprete nel secondo set, venendo trascinata soprattutto dalla schiacciatrice americana Leketor Member-Meneh (21 punti) e dall’opposta Elisa Zanette.

Per Offanengo, invece, in cattedra soprattutto l’asse di posto quattro: top scorer Giulia Bartesaghi con 20 punti, seguita a quota 16 dalla compagna di reparto Francesca Trevisan. A livello di fondamentali, invece, la fisicità della squadra di Daris Amadio è emersa soprattutto a muro (13 block contro i 4 neroverdi).A fine partita, la premiazione dell’mvp: la centrale ospite Alexandra Botezat, premiata con il mazzo di fiori offerto dallo sponsor “Piante e fiori” di Emilio Zilioli e consegnato da Massimo Molaschi, responsabile dei Servizi generali di Chromavis.

Giorgio Bolzoni, coach Chromavis Eco DB, a fine match ha dichiarato: “Abbiamo affrontato bene la partita sia dal punto di vista agonistico sia da quello tecnico, con diverse azioni belle. A volte abbiamo un po’ subìto ed è mancato un po’ il gioco da posto due che avrebbe potuto darci una mano in più. Sicuramente continuando a giocare a questi livelli potremmo far buone cose. La strada è tracciata, la squadra sta crescendo partita dopo partita e questo match è un’esperienza per noi in vista di altre due gare impegnative. Aver giocato contro Futura fa sì che il nostro ritmo gara sia adatto in vista delle prossime sfide”.

© Riproduzione riservata
Commenti