Volley
Commenta

Ostiano spreca, Verona ringrazia
2-3 al PalaVacchelli

OSTIANO – VERONA 2-3 (27-25, 25-22, 23-25, 20-25, 17-19)

Fantini Folcieri Ostiano: Rizzieri 4, Furlan 11, Barbarini 22, Zonta 2, Vidi 10, Focaccia 16, Riccardi (L), Frigerio 9 Bosso 3. Ne: Volta (L), Viccardi, Martinelli, Bocchi. All. Leali.

Arena Volley Verona: Brutti, Riccato, Montin, Sgarbossa, Bissoli, Cappelli, Moschini (L), Hrabar, Ferrari, Muzzolon, Gainelli, Erigozzi (L). All. Bertolini.

E’ un 3-2 carico di rimpianti quello che condanna la Fantini Folcieri Ostiano alla terza sconfitta consecutiva dopo un match per larghi tratti controllato e condotto dalle ragazze di coach Leali. Avanti 2-0 e 22-20 nel terzo set e dopo aver sprecato tre match point nel tie break Focaccia e compagne hanno alzato bandiera bianca. Sul piano della prestazione, comunque, un deciso passo avanti, peccato che l’appuntamento con la vittoria sia ulteriormente rimandato.

Ostiano parte bene con Barbarini a trascinare le sue in un testa a testa infinito con l’ottima formazione veneta. La Fantini Folcieri resta sempre avanti di un’incollatura ma servono una bordata della centrale e la diagonale di Vidi per certificare l’1-0 ai vantaggi.

Coach Leali inserisce presto Frigerio per Zonta ed è proprio il servizio dell’opposta a scavare il solco nel secondo parziale. Ostiano sembra dilagare sul 17-12 ma Verona torna prepotentemente a contatto e impatta sul 17-17. Le celesti sono brave a non perdersi d’animo ed è ancora Barbarini a chiudere sul 25-22.

I tre punti sembrano alla portata, anche perchè Ostiano rientra in campo senza allentare la presa. Il testa a testa sembra premiare Focaccia e compagne che sul 22-20 sentono la vittoria vicina. Le padrone di casa si fermano sul più bello e Verona sorpassa con l’ace del 23-24 e chiude poco dopo.

E’ tutto da rifare e le celesti si perdono un po’ d’animo. Verona è rinvigorita e nel quarto set prova subito a scrollarsi di dosso le avversarie. Ostiano cerca di non perdere la scia ma non mette mai in discussione il tie break che arriva sul 20-25.

Il quinto set ripropone il duello all’ultimo pallone dei primi tre. Ostiano trova buone soluzioni con Barbarini e Focaccia mentre fatica un po’ ai lati. Le centrali trascinano le padrone di casa sino al 14-13 ma le cremonesi sprecano più volte la ricostruzione che varrebbe il match mentre Verona capitalizza subito e chiude sul 17-19.

 

© Riproduzione riservata
Commenti