Basket
Commenta

Troppa Venezia per Crema
La Parking Graf perde 87-60

Testacoda al PalaCremonesi, dove le padroni di casa della Parking Graf Crema ospitavano la Reyer Venezia. Situazioni contrastanti con le venete capoliste con 4 vittorie su 4, mentre Crema è ancora al palo dopo la cocente sconfitta di un punto patita a Moncalieri domenica scorsa. Match che inizia in equilibrio con belle giocate da ambo le parti, primo break a favore di Venezia grazie a un antisportivo di Dickey che permette a Delaere di trovare i liberi del +4; parecchi errori per entrambe le formazioni, Santucci infila la bomba del 13-6, risponde Dickey ma Venezia controlla con autorità allungando sul +12 grazie alla solita Santucci. Crema in netta difficoltà ora, Reyer che prosegue il parziale ammazzando il match e chiudendo il primo quarto sul 28-10. Crema alza la difesa, in attacco è più fluida grazie a Meresz e Melchiori e trova un mini parziale per il meno 13, che obbliga Mazzon al timeout. Villa esce siglando 4 punti in un amen per il 39-21, Crema torna a non segnare più e la bomba di Madera vale il +25 che segna già totalmente la contesa. Intervallo sul 21-52 per Venezia. Ritmo che si abbassa, Venezia sbaglia molto e un paio di fiammate di Kaba, le prime del match, valgono il 28-56 con cui Mazzon nervosissimo ferma il tutto; Kuier da 3 ridà fiato a Venezia, che controlla agevolmente il match, Kaba sigla l’ultimo canestro che vale il 39-68 del 30′. Il quarto periodo è semplicemente accademia, le squadre proseguono sulla falsa riga con Venezia che cala alla distanza mentre Crema perlomeno contiene il passivo. La Reyer prosegue il suo percorso immacolato, mentre Crema è ancora a 0 vittorie complice sempre un calendario ai limiti del proibitivo. Il match termina con la vittoria Reyer per 87-60.

© Riproduzione riservata
Commenti