Cremonese
Commenta

10^ giornata di A: Napoli
capolista, Samp ultima in solitaria

foto acspezia.com

Continua la corsa del Napoli che supera 3-2 in casa il Bologna. Al vantaggio firmato Zirkzee rispondono Juan Jesus e Lozano, ma i rossoblu non mollano e trovano il pari con Barrow (su errore di Meret). A deciderla è Osimhen con la zampata che vale i 3 punti.

Vince in rimonta anche l’Atalanta contro il Sassuolo. Al Gewiss Stadium passano gli ospiti con una gran botta al volo di Kyriakopoulos, ma la dea reagisce con Pasalic ed il solito Lookman per il definitivo 2-1.

Conquistano la terza vittoria consecutiva Milan e Roma rispettivamente contro Hellas Verona e Sampdoria. I rossoneri vanno in vantaggio grazie all’autorete di Veloso, ma si fanno rimontare da Gunter su tiro deviato da Calabria. Ancora una volta è decisivo Tonali che, dopo la doppietta della passata stagione al Bentegodi, risolve una gara parecchio complicata per i suoi grazie alla rete vincente. Passa di rigore invece la squadra di Mourinho che supera i blucerchiati grazie al penalty trasformato da capitan Pellegrini.

Non si fanno male Lazio e Udinese (0-0), mentre trova continuità l’Inter che si abbatte sulla Salernitana con i gol di Lautaro Martinez e Barella. 3 punti anche per la Juventus che supera il Torino nel derby della Mole: a siglare la rete-vittoria è Dusan Vlahovic a pochi passi dalla linea di porta.

Vittoria di fondamentale importanza per l’Empoli che sconfigge il Monza e si porta nelle zone tranquille della classifica. Sblocca e decide l’incontro per il definitivo 1-0 Haas dopo 11 minuti.

Doppio pareggio per Cremonese e Lecce contro Spezia e Fiorentina. I grigiorossi al Picco la sbloccano con Dessers, ma subiscono la rimonta ligure che passa dai piedi di Nzola e Holm. A fissare il risultato sul definitivo 2-2 è Pickel con una grande incornata. I salentini invece vanno in vantaggio con Ceesay, ma la rete nel secondo tempo di Kouame vale l’1-1 finale.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti