Cremonese
Commenta

Troppi alti e bassi, la Cremonese
conquista un solo punto al Picco

Un pareggio che lascia l’amaro in bocca per la troppa discontinuità della prestazione nell’arco dei 90 minuti. Ai punti probabilmente i grigiorossi avrebbero meritato qualcosa in più, soprattutto per le molte occasioni sprecate nella seconda frazione.

Eppure i grigiorossi dopo un solo minuto di gioco erano riusciti a passare con Dessers, bravo a farsi trovare pronto sulla zampata di Lochoshvili. Il film della partita sembrava potesse prendere la direzione della Cremonese, in realtà lo Spezia è stato abile nel reagire subito e trovare due gol in pochi minuti. Al 19’ Nzola fa 1-1 con una grande conclusione dal limite dell’area, mentre al 22’ è Holm a siglare la rete del sorpasso.

La squadra di Alvini non incassa il colpo, anzi, reagisce. Pickel e Meite’ hanno due occasioni clamorose per trovare il pareggio, ma la palla in entrambi i casi finisce a lato di poco. Si va al riposo dunque con il vantaggio ligure, ma con la sensazione che i grigiorossi siano più che in partita.

Questa sensazione viene confermata subito in avvio di ripresa: al 52’ Pickel riporta il match in parità con una precisa incornata su assist perfetto di un Sernicola che sta giocando su livelli altissimi. I grigiorossi ci credono e nei minuti successivi hanno due ottime situazioni che non vengono sfruttate prima da Ascacibar e poi da Dessers.

Lo Spezia tiene botta ed al 79’ ha una clamorosa chance con Maldini che, da pochi passi dalla porta della Cremonese, si fa respingere la conclusione da Carnesecchi, miracoloso nel salvare il pari.

Nel finale l’ansia è tanta da ambo le parti, la posta in palio è altissima. Tanti errori tecnici e tanti scontri fisici non consentono alle due squadre di trovare la giocata di qualità adatta per sbloccare l’equilibrio ed il match termina 2-2.

Ennesima prova positiva dei grigiorossi che però non riescono proprio a fare quel passo in avanti decisivo per portare a casa i 3 punti. Lunedì prossimo allo Zini, contro la Sampdoria, ci si giocherà l’esito di una stagione intera in 90 minuti, trovare la prima vittoria è diventato ormai un punto imprescindibile.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti