Altri Sport
Commenta

Vittoria di famiglia alla Maratonina: Simba
fa il bis, prima anche la moglie Omosa

I primi tre classificati italiani
Omosa Tersiah Kwamboka, prima classificata donne
Mauro Cattaneo
Tetiana Gamera, ucraina, terza classificata donne
FOTOGALLERY SESSA

AGGIORNAMENTO – Poco dopo le 10,30 è stato il kenyota Nyakundi Dickson Simba a tagliare per primo il traguardo della 21esima edizione della Maratonina di Cremona. Prima fra le donne, la moglie, Omosa Tersiah Kwamboka. In seconda e terza posizione nel maschile i numeri 2 e 3 di pettorale, Peter Ndung’u e Alessandro Giacobazzi. Tra le donne, secondo posto per Jerotich Lenah e terzo per Tetiana Gamera.

Quasi 1300 gli iscritti alla 21 km che dal 2016 si snoda lungo un percorso veloce che dà risalto alle bellezze della città. Tantissimi gli iscritti anche per la 10 km, la maggior parte (circa 700) per la non competitiva e circa 300 per la competitiva. Dunque, un totale di 2300 runner sono scattati dallo start in corso Vittorio Emanuele II, davanti alla prefettura di Cremona.

FOTO SESSA

A dare la partenza di quella che ormai si può considerare la seconda mezza per importanza in Lombardia, dopo quella di Milano, la vicepresidente del Coni Silvia Salis. Davanti la solita truppa di kenyani ma anche qualche italiano interessante, moltissimi i cremonesi, tra cui 7 che possono vantare la propria partecipazione a tutte le edizioni.

Il percorso come noto si snoda in direzione piazza Cadorna – Via Massarotti e da qui dopo aver percorso le vie trasversali del quartiere Po, piega verso la zona di Piazza Castello. E ancora, corso Garibaldi , viale  Trento Trieste, Via Geromini, Via Manzoni, piazza Roma, corso Mazzini, quindi passando davanti a San Michele, Porta Venezia. Il percorso prosegue verso est, in via Giuseppina, da cui si arriverà fino al Bosco. Quindi, rientro nel territorio comunale di Cremona lungo la ciclabile del Bosco e poi  Via Mosa, via Gaspare Pedone, porta Romana, corso  Vacchelli, corso XX Settembre e altre vie del centro, fino all’arrivo in piazza del Comune, dove è fissato il traguardo.

© Riproduzione riservata
Commenti