Eventi
Commenta

Tutto pronto per il Trofeo
"Pietro Bressan" a Offanengo

Si assottiglia sempre più il conto alla rovescia per l’appuntamento con il primo Trofeo Pietro Bresssan alla memoria, quadrangolare di A2 femminile organizzato dal Volley Offanengo e in programma sabato al PalaCoim del paese cremasco. A presentare l’appuntamento, che arriva a una settimana dall’esordio in campionato, sono le capitane delle quattro squadre protagoniste: Noemi Porzio (Chromavis Eco DB), Patrizia Zampedri (Esperia Cremona), Dominika Giuliani (Club Italia) e Lisa Cheli (Anthea Vicenza Volley)

CHROMAVIS ECO DB – “Forse – commenta il capitano di Offanengo Noemi Porzio – ancora non ci rendiamo conto effettivamente che siamo ormai vicini all’esordio in campionato; viviamo settimana per settimana e giorno per giorno, però senza dubbio le sensazioni sono positive. E’ una grande emozione disputare la serie A, che sarà anche la prima per Offanengo; percepisco entusiasmo e curiosità per questa avventura, vale anche per me nel mettersi alla prova e affrontare il nuovo cammino, dove credo che le emozioni si sentiranno soprattutto nella prossima settimana. Personalmente, sono un po’ di anni che non calco i taraflex della serie A e sono contenta e curiosa, gli stessi sentimenti che valgono quando penso alla squadra: sta nascendo un bel gruppo, con tanta voglia di fare e composto da ragazze che ambiscono a migliorarsi”.

ESPERIA CREMONA – Le gialloblù cremonesi saranno il primo avversario di campionato sabato 22 ottobre alle 17,30 al PalaRadi e al pari di Offanengo si affacciano all’A2 dopo la promozione della scorsa stagione. Capitana dell’Esperia è il libero Patrizia Zampedri.
“Ormai ci siamo quasi – commenta la Zampedri – l’avvio del campionato quest’anno sembrava sempre lontanissimo, invece finalmente manca poco più di una settimana al grande esordio. In questo torneo ci confronteremo unicamente con squadre di serie A2 e questo per noi sarà molto importante per capire a che punto siamo della nostra preparazione e su cosa ci sarà ancora da lavorare e affinare in vista dell’inizio del campionato. Iniziare il cammino con un derby sarà doppiamente emozionante, sia perché si tratta dell’esordio ufficiale, sia perché sarà molto sentito da noi giocatrici, da entrambe le società e dal pubblico, che speriamo sia numeroso e caloroso. Se durante il Trofeo Pietro Bressan ci scontrassimo con Offanengo sarebbe una bellissima occasione per assaporare già questo clima di sana competizione che ci sarà poi da lì a una settimana”.

CLUB ITALIA – Capitana delle azzurrine (pure loro inserite nel girone A di campionato con Offanengo) è la schiacciatrice classe 2004 Dominika Giuliani, promessa lombarda alla terza stagione al Club Italia e recente campionessa europea under 19 con l’Italia.
“E’ da ormai un mese – racconta la Giuliani – che ci stiamo preparando al meglio per l’inizio del campionato e credo che questo torneo rappresenti per noi una grande opportunità che dobbiamo sfruttare per poterci confrontare con squadre che conoscono già la categoria. Per molte sarà la prima esperienza di gioco in questo livello e le emozioni sono tante, quindi dovremo essere brave ad approcciare la gara nel migliore dei modi possibile sin dall’inizio. Quest’anno la maggior parte del gruppo è formato da persone che hanno già condiviso le esperienze di quest’estate e questo sarà sicuramente un tassello aggiuntivo che ci aiuterà ad affrontare questa nuova avventura. Sono molto fiduciosa perché credo che ognuna di noi possa dare il proprio contributo e riuscire ad essere competitiva anche ad un livello così alto”.

ANTHEA VICENZA VOLLEY – Le biancorosse venete partecipano all’A2 nel girone B e sono capitanate da un volto molto conosciuto a Offanengo: la centrale Lisa Cheli, per un biennio in neroverde sfiorando a più riprese l’A2 ed ex di turno insieme alla palleggiatrice Sonia Galazzo.
“Per il secondo anno -spiega la Cheli – Vicenza partecipa all’A2 e sarà un’annata di riscatto dal punto di vista societario e personale. Le premesse sono ottime: staff e gruppo sono da S maiuscola, lo spirito è bello e la squadra è cresciuta moltissimo nel pre-campionato grazie alla grande mole di lavoro che stiamo svolgendo in palestra. Per quanto mi riguarda, rimettere piede al PalaCoim farà sicuramente molto effetto per diversi motivi: l’ultima volta che ero entrata in quel palazzetto era il giorno prima che si scatenasse la pandemia e il conseguente lockdown. Inoltre, Offanengo è stata una tappa importante della mia carriera: il primo anno è stato un ottovolante di emozioni terminato purtroppo con la sconfitta nella finale per la serie A. La seconda stagione eravamo a un passo dal coronare il sogno-A2 poi è arrivato il Covid a fermare tutto. Per me sarà un’emozione enorme rivedere la società, i tifosi, i miei ex vicini di casa e i tanti amici che verranno a salutarmi. Di tutto questo non posso che essere felice e commossa e non vedo l’ora arrivi sabato”.

IL PROGRAMMA – Il programma si aprirà con la prima semifinale in programma alle 9,45 e che vedrà la Chromavis Eco DB sfidare il Club Italia. Alle 11,15, invece, spazio al duello tra Esperia Cremona e Anthea Vicenza Volley per l’ultimo pass in palio per la finalissima del pomeriggio, preceduta alle 15,30 dalla finale terzo-quarto posto. Le semifinali e la finale terzo-quarto posto si disputeranno al meglio dei due set su tre, mentre la finalissima sarà al meglio dei cinque set.

© Riproduzione riservata
Commenti