Altri Sport
Commenta

Tennis carrozzina, Zeni
campione italiano di doppio

Il capitano della squadra di tennis in carrozzina della Canottieri Baldesio di Cremona, da qualche mese entrato a far parte della Nazionale, si conferma tennista di vertice, affidabile e costante nei risultati.

Sui campi della Sisport Mirafiori di Torino il baldesino, seguito dall’allenatore Roberto Bodini, pur non ancora in perfette condizioni fisiche, è arrivato in semifinale nel tabellone del singolare, mentre in coppia con Luca Spano, altro giocatore della Nazionale, si è aggiudicato il titolo del doppio. Nel singolo dopo aver messo in fila nell’ordine Umberto Patermo, Alessandro Ferrecchi e Francesco Felici, ha dovuto arrendersi in semifinale ad Antonio Cippo, anche lui azzurro.

Nel doppio è stato un percorso netto con le vittorie su Marco Colombo e Erik Trovesi, su Marco Pincella e Fabian Mazzei ed in finale su Antonio Cippo e Francesco Felici, dimostrando un’ottima tecnica, grandi agonismo e tattica. Molta la soddisfazione in casa Baldesio per il secondo titolo italiano portato in bacheca, dopo quello a squadre conquistato a Pistoia nel 2012.

Da segnalare il rientro della “leggenda” del tennis in carrozzina, Fabian Mazzei, tornato e capace dopo sei anni di assenza dal tennis aginistico di riprendere il titolo nazionale, con una classe rimasta limpida ed inossidabile: un vero esempio per tutti.

Superati i problemi fisici, Giovanni Zeni riprenderà il suo programma di preparazione, con l’obiettivo di lottare per la qualificazione alle Paralimpiadi di Parigi 2024.
Tutto il team della squadra di tennis in carrozzina e la società rivierasca sono a fianco del capitano per aiutarlo in tutti i modi a raggiungere quello che sarebbe un risultato storico per la Baldesio e per tutta la città.

© Riproduzione riservata
Commenti