Pergolettese
Commenta

Villa: "C'è tanto da lavorare,
ma non vedo l'ora di iniziare"

“Ringrazio subito tutti per questa calorosa accoglienza. Sono contentissimo e ringrazio il Presidente per questa grande opportunità concessami: non vedo l’ora di iniziare”. Sono queste le prime parole di Alberto Villa da allenatore della Pergolettese arrivata dopo un’esperienza di cinque anni, come viceallenatore, con un grande allenatore come Antonio Calabro tra Carpi, Viterbese e Catanzaro: “Avevo allenato prima due anni a Gallipoli da solo, prima di intraprendere questa esperienza, questo percorso formativo con Antonio Calabro. E adesso è arrivata questa opportunità che voglio sfruttare al meglio possibile. Bisognerà lavorare tanto, perché c’è tanto da lavorare, e ho voglia di iniziare il prima possibile.”

Villa analizza quindi le differenza tra i diversi gironi di Serie C: “L’A è un girone molto tosto. Forse un calcio un po’ meno aggressivo di quello che puoi trovare al Sud. Però è un giorno importante, dove ci sono giocatori molto forti e squadre molto ben organizzate.” “Qualche giocatore – conclude parlando della rosa – come Arini, Lambrughi e Varas, sono giocatori che avevo visto, che ho seguito o ci ho giocato contro. Sono ragazzi che, sono certo, si metteranno a disposizione sicuramente con la loro professionalità. Gli altri li ho visti domeninca e gli altri li conocscerò man mano, ma ho già una relazione dettagliata sulle loro caratteristiche tecniche e non avrò nessun problema.”

© Riproduzione riservata
Commenti