Cremonese
Commenta

Cremo, avanti con la difesa
a tre. Alvini aspetta i nazionali

foto uscremonese

Dopo l’amichevole vinta 8-1 contro il Fanfulla, la Cremonese tornerà ad allenarsi domani mattina alle 11. Il tecnico Alvini inizierà a preparare la sfida contro il Lecce in programma domenica prossima. Si tratterà di un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza. Tra mercoledì e giovedì dovrebbero rientrare a Cremona tutti i grigiorossi impegnati in Nazionale: Vasquez, Lochoshvili, Dessers, Hendry, Felix e Radu.

In pratica Alvini avrà pochissimi giorni con il gruppo al completo per studiare le mosse anti Lecce. Nell’amichevole contro il Fanfulla, il tecnico di Fucecchio ha utilizzato il 4-2-3-1. Ma la difesa a quattro potrebbe essere stata solo un’esigenza dovuta alla carenza di difensori centrali, quasi tutti impegnati in Nazionale o infortunati, come Chiriches. Difficile quindi che l’allenatore grigiorosso decida di cambiare sistema di gioco alla ripresa del campionato. A Lecce dovrebbe essere una Cremonese impostata con il modulo sul quale ha lavorato finora.

La sfida di domenica sarà di fatto il primo scontro diretto salvezza offerto da un calendario che finora non è stato dei più semplici. I grigiorossi saranno impegnati per la prima volta in una sfida da non sbagliare, come se i punti messi in palio valessero il doppio. Il Lecce è già riuscito a conquistare la prima vittoria in campionato battendo la Salernitana. Il successo per ora manca ancora alla Cremonese, che nell’ultima uscita ha rimediato una sonora sconfitta: 4-0 contro la Lazio. Un ko che ha lasciato il segno e che i grigiorossi vogliono mettersi subito alle spalle cercando di ottenere il massimo della posta in palio nella trasferta di Lecce.

© Riproduzione riservata
Commenti