Pergolettese
Commenta

Pergo, pari con la matricola
e rivelazione Arzignano

Prossimo impegno per i gialloblu domenica 2 ottobre, quando probabilmente avranno il nuovo tecnico, sul campo della Juventus Next Generation. Ad oggi la Pergolettese mantiene il decimo posto playoff.

Primo pareggio per la Pergolettese, che non riesce a superare la neopromossa Arzignano Valchiampo, confermatasi rivelazione di questo inizio torneo, dopo è ancora imbattuta dopo cinque turni di campionato. Nel match del girone A di serie C disputato sabato la Pergolettese passa in vantaggio con uno degli uomini più esperto, ossia Mariano Arini, per essere raggiunta però nel recupero del primo tempo col gol di Grandolfo su calcio di rigore.

Al 19’ bello scambio di Iori che serve dentro Varas, lo sparo viene respinto dal portiere Volpe. Al 23’ ancora Volpe è protagonista quando vola a respinge la zuccata di Andreoli, servito da un piazzato di Artioli. Primo squillo dell’Arzignano al 29’ con sfondamento di Parigi che vede Grandolfo, anticipato all’ultimo. Al 31’ Iori inventa il tiro a giro, che Volpe riesce e respingere, la palla però resta viva e Varas serve Arini che fa 1-0. Non dura perché al 46’ tra le proteste l’arbitro punisce col rigore un contatto tra Artioli e Barba, calcia Grandolfo e fa 1-1.

Nella ripresa inizia lo show di Soncin, che ferma prima Parigi, e soprattutto al 58’ dice no a Grandolfo, che aveva deviato un cross teso di Gemignani da sinistra. Al 66’ Gemignani si nota anche dall’altra parte e salva sul cross di Bariti, che stava per smarcare un compagno davanti alla porta. La gara però è bellissima e al 73’ si registra un nuovo miracolo di Soncin, che dice no a Cariolato, smarcato da una bella azione corale. Ultimo brivido all’84’ con Tardivo che dalla distanza impegna nuovamente Soncin.

Prossimo impegno per i gialloblu domenica 2 ottobre, quando probabilmente avranno il nuovo tecnico, sul campo della Juventus Next Generation. Ad oggi la Pergolettese mantiene il decimo posto playoff.

TABELLINO:
PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Tonoli, Arini, Lambrughi; Verzeni (22’st Guiu Vilanova), Andreoli, Artioli (41’st Mazzarani), Varas, Bariti; Abiuso (32’st Cancello), Iori (1’st Vitalucci). A disp. Rubbi, Cattaneo, Bevilacqua, Gabelli, Corti, Lucenti, Ruani, Piccinini. All. Alessandro Fabbro
ARZIGNANO (4-3-1-2): Volpe; Cariolato, Molnar, Bonetto, Gemignani; Barba (41’st Bontempi), Casini (32’st Nchama), Antroniazzi; Cester (18’st Tardivo); Grandolfo (32’st Tremolada), Parigi (41’st Fyda). A disp. Pigozzo, Saio, Bordo, Piana, Davi, Grosso. All. Bianchini Giuseppe
.
ARBITRO: sig. Ramondino Fabrizio di Palermo
RETI: pt 32’ Arini, 47’ Grandolfo (rigore).

AMMONITI: Casini,Lambrughi, Bonetto, l’allenatore Fabbro, Varas
.
NOTE: giornata con leggera pioggia, terreno in ottime condizioni, angoli 11 – 6, rec. 0′,5′.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti