Cremonese
Commenta

Scuola, la Cremo apre le porte
dello Zini agli studenti dell'Einaudi

Cremo ed Istituto Einaudi”, insieme, allo Zini. È questa la novità dell’anno scolastico 2022/23, inaugurato da un importante accordo con il club grigiorosso, che ha aperto agli studenti del triennio dell’Indirizzo Enogastronomia ed Ospitalità alberghiera i cancelli dello stadio di via Persico.

L’inedita sinergia si è tradotta in un project work speciale, in grado di coniugare calcio e formazione professionale. L’inattesa opportunità è stata colta al volo dalla preside Nicoletta Ferrari, che ha voluto rafforzare ulteriormente il già strettissimo rapporto con le più disparate realtà del Territorio, e a favorire l’inclusione. Per la scuola di via Bissolati, i referenti dell’iniziativa sono i professori di cucina e di sala Giuseppe Micocci e Dionisi Zoppi, che collaboreranno con la ditta Martinelli Eventi, responsabile del catering.

Per allievi ed insegnanti, sono previste turnazioni, per coprire efficacemente l’intera durata del progetto. Gli appuntamenti, complessivamente diciassette – tra campionato e Coppa Italia – sono decollati domenica 18 settembre, alle 15, con la sfida Cremonese-Lazio. In ben cinque aree dedicate all’accoglienza, quindici alunni, col prezioso apporto dei ragazzi di Thisability, hanno preso per la gola le due tifoserie.

“Il lavoro è stato impegnativo soprattutto ad inizio e fine partita, ma l’iniziativa ci piace, perché capace di affinare le competenze degli allievi, che potranno avvicinare i loro idoli” ha detto Micocci. In Maggio, in tv, il docente aveva festeggiato l’approdo in A, cucinando in diretta un risotto al nero stemperato di seppia e barbabietola, per riprodurre i colori della formazione.

© Riproduzione riservata
Commenti