Altri Sport
Commenta

Jiu Jitsu team Budoclan, 2 giorni
di stage con Lucas Rodrigues

Week end di arti marziali presso l’Accademia Jiu Jitsu team Budoclan di Casalmaggiore che promuove ormai da molti anni l’arte suave della lotta. Sabato 17 e domenica 18 Settembre due giorni di seminari con ospite il pluricampione del mondo di Brazilian Jiu Jitsu Lucas Rodrigues, cintura nera di una dei più prestigiosi Team al mondo, AOJ di Long Beach, California. I seminari sono organizzati dal maestro dell’Accademia Gianluca Cominotti che ha conosciuto Lucas in uno dei suoi viaggi studio negli USA e che ha potuto apprezzarne le qualità tecniche e morali. “Per me il BJJ non è soltanto l’arte del sapersi difendere ma è anche uno stile di vita dove il rispetto per se stessi e per gli altri viene prima di tutto, nella mia Accademia insegno il BJJ che prima di tutti ha aiutato me stesso a diventare una persona migliore” dice Gianluca che aspetta praticanti e curiosi per un allenamento insieme. Il BJJ è una arte marziale estremamente efficace che non basa il proprio stile sull’eleganza dei movimenti ma bensì sull’efficacia degli stessi in presenza di un avversario non consenziente. Per questo abbiamo anche pensato proprio come avviene in tanti altri paesi di promuovere una quota agevolata per tutte le forze dell’ordine del territorio che voglio approfondire meglio il Brazilian Jiu Jitsu. “Negli USA ed in Brasile mediamente due atleti su quattro sono forze armate che praticano la nostra arte per imparare a gestire situazioni difficili attraverso l’utilizzo di tecniche specifiche che sono la base del nostro sport – afferma Gianluca Cominotti – per questo rivolgo un invito a tutte le forze dell’ordine del territorio per venire a conoscere questa splendida arte marziale”. I corsi di Brazilian Jiu Jitsu si svolgono a Casalmaggiore presso l’Accademia Jiu Jitsu, in Via delle Industrie, a cui ci si può rivolgere ogni giorno dalle ore 19 alle ore 20.15, per conoscere da vicino questa realtà sportiva o per effettuare una giornata di prova. Le iscrizioni sono aperte anche a bambini ed adolescenti, in quanto il Brazilian Jiu Jitsu per gli atleti più giovani si pone anche come mezzo contro il bullismo, aumentando l’autostima dei partecipanti, la consapevolezza in se stessi e stimolandone i valori ad essa legati quali amicizia, solidarietà, rispetto, disciplina ed uguaglianza.

© Riproduzione riservata
Commenti