Altri Sport
Commenta

Triathlon Sprint, tutto pronto
per il Città di Cremona

La classica di inizio settembre. Si è alzato il sipario sulla 23^ edizione del Triathlon Sprint “Città di Cremona”: la gara in programma domenica è organizzata da Stradivari Team ed è inserito nel calendario nazionale. La manifestazione si svolge al centro sportivo Stradivari, cuore dell’evento.

La partenza è alle 10 con la gara femminile e a seguire le batterie maschili. La sfida è su distanza Sprint con 750mt di nuoto in piscina, 20km in bicicletta, su un tracciato ripetersi due volte e infine 5km di corsa, con doppio passaggio all’interno del centro sportivo.

Il centro sportivo Stradivari ospita il ritrovo degli atleti, la frazione di nuoto, la zona cambio e l’arrivo. Il ciclismo interessa via Milano sino a Cavatigozzi e l’area del Porto Canale. Il podismo si sviluppa su un tratto di ciclabile di via Milano e su via Picenengo. I percorsi delle due frazioni esterne della gara sono completamente chiusi al traffico veicolare.

“Sono circa duecento i partecipanti di questa edizione – ha commentato Massimo Ghezzi di Stradivari Triathlon Team -, un numero ridotto rispetto al passato a causa della concomitanza di moltissimi eventi di triathlon questo weekend. Sono ugualmente presenti nomi di primissimo piano, a iniziare da Asia Mercatelli, campionessa italiana di triathlon olimpico, e da Samuele Angelini, campione italiano di duathlon e di triathlon olimpico Under23. Non mancherà lo spettacolo nelle due gare. L’appuntamento vedrà protagonisti i tanti appassionati a cui sarà garantito il massimo divertimento per una giornata ricca di emozioni”.

“Domenica ci sono diversi eventi – ha commentato Luca Zanacchi, assessore allo sport del Comune – ma il Triathlon “Città di Cremona“ è un evento di livello nazionale che di fatto fa da apertura, dopo la pausa estiva, alla stagione della città che è quarta in Italia come indice di sportività. Il ringraziamento va agli organizzatori e agli sponsor che sostengono una manifestazione che si è sempre contraddistinta in passato”.

Il Triathlon Sprint “Città di Cremona” affianca al progetto sportivo anche un’importante attività di solidarietà. La società del presidente Massimo Ghezzi ha partecipato alla serata conclusiva del progetto Cremona IlluMINA e si è aggiudicata all’asta benefica la frase “se c’è una cosa” delle Luminarie d’Autore dedicate a Mina allestite durante l’inverno nelle vie del capoluogo lombardo.

Il team ha ideato a sua volta una proposta benefica legata proprio alla frase della canzona di Mina. Tutti i partecipanti al “Città di Cremona” saranno invitati a lasciare un messaggio su un tabellone su cui sarà posta la Luminaria, completando la frase “se c’è una cosa”. Per ogni messaggio, la società farà una donazione a Occhi Azzurri Onlus, a sostegno della realizzazione del centro riabilitativo “CR2 Sinapsi”.

“I lavori sono iniziati – ha commentato Filippo Ruvioli, presidente di Occhi Azzurri Onlus – stiamo proseguendo. Il Triathlon Sprint “Città di Cremona” sostiene proprio questo nostro progetto, un sogno che si sta realizzando”.

Nei giorni scorsi, sui social di Stradivari Team, è stato presentato un video promozionale dell’iniziativa “se c’è una cosa” legata alla manifestazione di domenica a cui hanno aderito volti noti del mondo del triathlon, ma anche dello spettacolo come Andrea e Michele di Radio Deejay. Anche i bambini del Grest del centro sportivo Stradivari hanno voluto aderire a questa proposta benefica che domenica coinvolgerà anche tutti i partecipanti al Triathlon Sprint “Città di Cremona”.

(triathlonstradivari.it)

© Riproduzione riservata
Commenti