Cremonese
Commenta

Cremo-Toro, Alvini: "Fantastico
giocare nel rinnovato Zini"

La Cremonese si prepara ad esordire davanti al proprio pubblico. Per la prima sfida casalinga della stagione c’è il Torino da affrontare. Mister Alvini sa che non sarà facile. Ma dopo le belle prestazioni contro Fiorentina e Roma, l’obbiettivo è quello di raccogliere i primi punti.

“Sappiamo che affronteremo un avversario che è sullo stesso livello di Fiorentina e Roma – ha detto Massimiliani Alvini in conferenza stampa -. Il Torino è una squadra importante, basti pensare che l’anno scorso è arrivata decima. I granata hanno inserito, grazie al mercato, giocatori importanti per raggiungere un obiettivo prestigioso. Sappiamo che sarà una sfida difficile, ma proveremo a fare il massimo, cercando di dare vita a una buona prestazione. Se miglioreremo la mentalità rispetto a Roma, potremo portare a casa un risultato positivo”.

Dopo 26 anni, lo stadio Zini torna ad ospitare una partita di Serie A. La cornice di pubblico sarà quella delle grandi occasioni.

“Si avverte nell’aria e nella città l’attesa per il ritorno della Serie A allo Zini dopo 26 anni – ha detto l’allenatore della Cremonese -. Lo Zini rinnovato, vestito a festa, mi mette nelle condizioni di dire grazie, perché è stato fatto un lavoro incredibile in così poco tempo. Per noi giocarci è fantastico. Però ci sono aspettative che possono annebbiarti la vista. Ai miei calciatori ho detto solo una cosa: noi diamo il meglio di noi stessi e focalizziamoci su quello che vogliamo fare in campo, cercando di dare il massimo. Se lo facciamo, possiamo dare una gioia ai nostri tifosi”.

Il servizio di Mauro Maffezzoni

L’INTERVISTA COMPLETA

© Riproduzione riservata
Commenti