Cremonese
Commenta

Alvini: “Basta applausi,
ora servono i punti”

Il tecnico Massimiliano Alvini, al termine della gara persa dalla Cremonese contro la Roma, ha parlato del match.

“Quello che conta alla fine è il risultato e noi torniamo a casa con 0 punti – spiega il tecnico grigiorosso – Questo sicuramente non va bene, perchè abbiamo giocato, abbiamo avuto la nostra identità, abbiamo voluto essere aggressivi. Basta applausi, servono i punti, da questo punto di vista c‘è rammarico”.

Su Lochoshvili: “Lukas è un giocatore importante, l’abbiamo cercato, l’abbiamo voluto. All’Olimpico contro Dybala ha fatto una grande gara, siamo molto contenti di lui”.

Sugli episodi: “Non voglio parlare di fortuna, in questo gioco la fortuna è un incontro tra la preparazione e l’attitudine. A noi appartiene un’idea, uno stile, è logico che qualcos’altro sarebbe potuto succederci. Non parlo di fortuna, per me non esiste”.

Sulla prestazione: “Abbiamo gestito bene, non abbiamo palleggiato benissimo. Ancora dobbiamo fare conoscenze, ma siamo venuti a giocarcela. Davanti avevamo la Roma, forte e spinta da 70 mila persone. Aver fatto questa prestazione da fiducia”.

Sulla società: “La Cremonese è una grande società ed ha una proprietà fortissima. Ho la fortuna di avere Braida e Giacchetta”.

© Riproduzione riservata
Commenti