Pergolettese
Commenta

Pergolettese, ecco il girone
Tutto come da pronostico

Così, per la Pergolettese, ecco la consueta collocazione in un quadrante che la squadra di Mussa conosce già bene, avendo centrato due salvezze di fila (la prima ai playout nell’anno del Covid, il 2020) e poi i playoff nell’ultimo torneo. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Nessuna sorpresa, la Pergolettese resta nel girone A di serie C, con la suddivisione dell’ultima categoria professionistica del sistema calcio in Italia che rimane orizzontale: un girone al Nord, uno al Centro e uno al Sud. Così, per la Pergolettese, ecco la consueta collocazione in un quadrante che la squadra di Mussa conosce già bene, avendo centrato due salvezze di fila (la prima ai playout nell’anno del Covid, il 2020) e poi i playoff nell’ultimo torneo.

Nel girone A con la Pergolettese ci sono due squadre neopromosse dalla serie D, ossia l’Arzignano Valchiampo e il Sangiuliano City e due squadre neoretrocesse dalla serie B, ovvero il Vicenza e il Pordenone. Per il resto spazio alle “solite note”, senza sorprese come si diceva, tanto che la Pergolettese ritroverà Albinoleffe, FeralpiSalò, Juventus under 23, Lecco, Mantova, Novara, Padova, Piacenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Trento, Triestina e Virtus Verona. Rispetto allo scorso anno esce invece dal girone A (finendo nel B) il Fiorenzuola.

Ora è attesa, logicamente, per i gironi di serie D che potrebbero essere resi noti la prossima settimana: il Crema 1908 dovrebbe restare nel girone B a prevalenza lombarda ma, essendo l’unica squadra della provincia di Cremona, potrebbe anche essere spostato all’occorrenza (teoricamente nel girone A o nel D, ma rimane questa una ipotesi piuttosto remota).

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti