Cremonese
Commenta

Promozione in serie A, la Cremo
premiata a Palazzo Pirelli

Si è svolta nella mattina di martedì 28 giugno a Milano – Palazzo Pirelli – la premiazione delle società calcistiche neopromosse in Serie A, compresa la Cremonese (insieme al Monza e al Como Women). Per la società grigiorossa erano presenti il vicepresidente Maurizio Ferraroni e il membro del cda Uberto Ventura.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti anche il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il sottosegretario regionale allo Sport Antonio Rossi e il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi. “26 anni di sofferenza, un lungo purgatorio, e un grande ritorno al passato di questa straordinaria squadra” ha detto quest’ultimo, parlando della Cremonese. Una formazione “recuperata da gruppo Arvedi, con grande predominanza di giocatori italiani, molti giovani, che ora torna a essere punto di riferimento del calcio Lombardo. Una tradizione di oltre 120 anni: ricordiamo che ha sfornato giocatori del calibro di Cabrini, Tentoni, Vialli e Prandelli. Quella della Cremonese non è un’operazione-nostalgia, ma uno sguardo al futuro”.

Soddisfazione e grande emozione per i Consiglieri regionali Federico Lena e Matteo Piloni, che avevano proposto questo premio. “Per me è una grande emozione, da ragazzo della curva della cremonese, essere qui a consegnare questo premio” ha detto Lena. “Mi auguro che la squadra possa sofortificarsi e rimanere in A”. “Quello della Cremonese è stato un risultato straordinario per la città e il suo territorio” ha aggiunto Piloni. “Un risultato che rilancia sotto tutti i punti di vista il territorio, grazie al cavalier Arvedi, che ha investito non poco in questi anni”.

“Siamo onorati di ritirare questo premio” ha detto Ventura. “Questa promozione è per noi un’emozione sicuramente grande e un impegno per il futuro. Ora ci aspettiamo di onorare questa categoria, da cui eravamo assenti ormai da 26 anni. E aggiungo che è bello poter festeggiare insieme a chi ha condiviso con noi le gioie della promozione, come il Como Women e il Monza”.

“Un grande orgoglio per la nostra Lombardia” ha detto il presidente della Regione, Attilio Fontana. “Cremonese e Monza fanno parte dei miei ricordi calcistici da tifoso del Milan e del Varese. In più di un’occasione ho avuto modo di seguire di persona, e anche in trasferta, sfide in cui erano protagonisti i grigiorossi o i brianzoli”. “Un applauso – ha aggiunto – anche alle donne del Como Women che con grinta e caparbietà hanno centrato un obiettivo importantissimo”.

Ricevendo in dono le maglie personalizzate di Cremonese e Monza, il presidente Fontana ha quindi rimarcato come la Lombardia sia protagonista assoluta del Paese anche nel calcio con ben cinque squadre (Milan, Inter e Atalanta, oltre appunto a Cremonese e Monza) della Serie A che prenderà il via a metà agosto. (LNews)

Dall’inviato Mauro Taino

© Riproduzione riservata
Commenti