Basket
Commenta

Juvi-San Miniato 67-60,
oroamaranto a un passo dalla A2

Il PalaRadi è uno spettacolo oroamaranto per gara 3 di finale playoff tra Ferraroni Juvi Cremona e La Patrie San Miniato. La partita è intensa e combattuta, ma la squadra di coach Crotti si porta subito avanti, mantenendo almeno un possesso di vantaggio per tutto il primo quarto che si conclude 17-16.

I giochi restano in equilibrio nella seconda frazione di gara, caratterizzata ancora una volta da ritmi alti e grinta. Le squadre si affrontano senza risparmiarsi e rientrano negli spogliatoi sul 33-30 per la Juvi, che non riesce a sbloccarsi dalla distanza, solo 1/13 da oltre l’arco.

In avvio di terzo Cremona allunga con un parziale di 7-0 portandosi a +10 sui toscani (40-30) e poi mantiene un piccolo margine di vantaggio che se da una parte non basta a mettere in sicurezza la gara, dall’altra lascia ben sperare. Rientra fino al 49-49 San Miniato, mentre Cremona è costretta a giocare nel pitturato per trasformare i punti che non trova con i suoi tiratori dalla distanza.

Quando inizia il quarto e definitivo periodo le squadre sono ancora in parità (49-49) e continuano a lottare su ogni singolo pallone. Quando finalmente Preti trova la sua seconda tripla (la prima in avvio di gara) che è anche la seconda di tutta la partita, la Juvi si rianima mettendo a segno un piccolo break portandosi a +10, quando ci sono ancora poco meno di 4’ di giocare (61-51). Il quinto fallo di Giulietti pesa in difesa, ma la Juvi non si scompone e la tripla del +10 di Nasello a 96” dalla fine. Finisce 67-60 per la Juvi che soffre ma supera una tostissima San Miniato. Domenica alle 20:30 gara 4 sempre al PalaRadi, con la Juvi in vantaggio 2-1.

© Riproduzione riservata
Commenti