Altri Sport
Commenta

Boxe, il 1° luglio Esposito si gioca
il titolo italiano dei pesi welter

Esposito nell'ultimo match contro Loriga

Rozzano ritorna palcoscenico di una serata di grande boxe: venerdì 1° luglio, presso il Palazzo dello Sport di Rozzano, si svolgerà l’incontro per il titolo italiano dei pesi welter tra il cremonese Nicholas Esposito – campione in carica e imbattuto da professionista con 16 vittorie (5KO) all’attivo – e il romano Alessio Mastronunzio.

L’atleta della 969 Esposito Boxing e gestito dalla Opi Since 82 della famiglia Cherchi a 27 anni è uno dei pugili più promettenti del team della Opi Since 82. Il 27enne è campione italiano da febbraio 2021 e si sta consolidando anche a livello internazionale, tanto da essere posizionato al 6° posto nella classifica dei pesi welter che possano ambire alla cintura dell’Unione Europea, e al 18esimo come contendente per il titolo regolare Europeo. Quella contro Mastronunzio sarà la terza difesa della sua cintura, l’ultima dopo il rematch contro Tobia Loriga del 19 marzo scorso a Cinisello Balsamo.

“Stiamo lavorando per costruire un percorso di ampio respiro con Nicholas, crediamo in lui e nella sua capacità di fare il salto di qualità – commenta Alessandro Cherchi – .e la sfida di Rozzano sarà l’ennesimo incontro per testare l’attitudine da campione di Nicholas, contro un pugile come Mastronunzio che viene da una bella vittoria ai punti e da un incontro in America sicuramente formativo dal punto di vista caratteriale e mentale”.

Lo sfidante è Alessio Mastronunzio, dal record di 10 vittorie e 2 sconfitte. Ha battuto il 27 marzo Patrizio Moroni, un solido peso welter romano, per decisione unanime. Adesso punta a strappare la cintura di Esposito, fortificato dalla trasferta negli Stati Uniti di dicembre 2021, quando ha combattuto, perdendo per TKO, contro uno degli astri nascenti del pugilato mondiale, il portoricano Xander Zayas, nell’undercard tra Vasily Lomachenko e Richard Commey, al Madison Square Garden di New York.

Ad introdurre il Main Event ci saranno altri cinque incontri di pugilato professionistico. Il primo match della serata vedrà debuttare Marcello Muccio della Glorious Gym di Milano contro il serbo Jovan Smilic. Seguiranno i Quarti di Finale del Torneo delle Cinture, indetto e patrocinato dalla Federazione Pugilistica Italiana. Si parte con sei riprese tra i pesi superpiuma Yuri Zanoli (2-5-1) del Team Gladiators di Milano, e Ghaith Weslati (debutto) della Boxe Fortitude di Livorno. L’altro quarto di finale vedrà sfidarsi i pesi leggeri Biagio Grimaldi (3-0-0), della OPI Gym e il torinese Andrea Piras (0-4-0) della ASD Grandelli per accedere alle fasi finali del Torneo.

Il quarto match marca il ritorno sul ring di Riccardo Merafina, supermedio milanese della Glorious Gym. Merafina, dal record di sette vittorie e zero sconfitte, ha all’attivo una bella vittoria per KO nella DAZN Boxing Night di giugno 2019 a Milano. Il suo avversario sarà l’ostico serbo Milos Jankovic, che ha combattuto contro i quotati Demchenko, Manfredonia e El Maghraby.

© Riproduzione riservata
Commenti