Basket
Commenta

Pallacanestro Crema ancora viva
Jesolo battuto, si va alla bella

Dopo la delusione per la sconfitta in gara 3 ci si attendeva una reazione dalla Pallacanestro Crema, che puntualmente è arrivata. I rosanero hanno violato il Palacornaro con il punteggio di 73-61, subendo nel primo tempo per poi trovare l’allungo decisivo nella seconda metà del match.A nulla sono valsi i tentativi di rimonta dei veneti, decisamente meno precisi dalla lunga distanza rispetto al match di due giorni prima. Dieci invece i centri dalla lunga distanza di Crema, con Genovese, Cernivani e Esposito in doppia cifra.

“E’ stata la vittoria dell’abnegazione, della determinazione, della voglia di vincere”, il commento di coach Ghizzinardi. “Una bella dimostrazione di carattere da parte del gruppo, anche dal punto di vista tecnico abbiamo fatto una discreta partita se si eccettua la fase offensiva in avvio. All’inizio eravamo troppo nervosi, troppe palle perse, poi anche la qualità dei tiri è salita. Dal punto di vista difensivo a parte l’ultimo quarto in gara 3 abbiamo sempre tenuto. Eravamo con le spalle al muro, il lavoro non è finito, dobbiamo scalare l’ultima montagna tutti insieme”.

© Riproduzione riservata
Commenti